Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Strage Bologna, Mattarella: "Forte è, ancora, l'impegno di ricerca di una completa verità"

Così il messaggio del presidente della repubblica in occasione del 41° anniversario della strage alla stazione di Bologna. E Bonaccini: "Da familiari vittime lezione di civismo"

In strada la toccante marcia del mitico bus 37, che quel 2 agosto 1980 si fece ambulanza per soccorrere i feriti. Poi la consegna del Nettuno d'oro all'Associazione dei familiari delle vittime, per l'impegno e lo spirito civico nella battaglia per la ricerca della verità che va avanti da 40 anni. Poi la cerimonia in stazione, alla presenza del ministro della Giustizia, Marta Cartabia, che ha rinnovato l'impegno dello Stato per giungere al pieno "accertamento dei fatti". Questi i passi salienti della mattinata commemorativa in ricordo della strage alla stazione di Bologna, che nel corso della giornata vedrà dispiegarsi un fitto calendario di iniziative.

A integrare il ricordo giunge, come ogni anno, il messaggio del presidente della Repubblica . "Quarantuno anni fa la città di Bologna e con essa la Repubblica vennero colpite al cuore. Un attentato dinamitardo, ad opera di menti ciniche che puntavano alla destabilizzazione della democrazia italiana, provocò una terribile strage in cui morirono donne e uomini inermi, bambini innocenti. I bolognesi e gli italiani seppero reagire con sofferto coraggio, offrendo solidarietà a chi aveva bisogno di aiuto, di cure, di conforto. Affermando un forte spirito di unità di fronte al gesto eversivo diretto contro il popolo italiano. Sostenendo nel tempo le domande di verità e di giustizia, che, a partire dai familiari, hanno reso la memoria di questo evento disumano un motore di riscatto civile e un monito da trasmettere alle generazioni più giovani". Così oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Poi, aggiunge: "L'impegno di uomini dello Stato, sostenuti dall'esigente e meritoria iniziativa dell'Associazione tra i Familiari delle vittime, ha portato a conclusioni giudiziarie che hanno messo in luce la matrice neofascista della bomba esplosa la mattina del 2 agosto 1980. Non tutte le ombre sono state dissipate e forte è, ancora, l'impegno di ricerca di una completa verità. La Repubblica ha saputo respingere la strategia di questi criminali, difendendo i principi di civiltà conquistati con la lotta di Liberazione. La vicinanza, che rinnoviamo a quanti sono stati colpiti negli affetti più preziosi da tanta ferocia, costituisce anche pegno per il futuro, affinché il patrimonio di valori e di umanità, che sta alle fondamenta della nostra società, sia percepito sempre più come un bene comune indivisibile". 

Bonaccini: "Da familiari vittime lezione di civismo"

"Non ci arrenderemo mai finché non sarà fatta piena luce sui mandanti. L'Emilia-Romagna vuole e pretende tutta la verità". Lo scandisce il governatore Stefano Bonaccini, questa mattina in Comune a Bologna per la commemorazione in ricordo delle vittime della strage alla stazione del 2 agosto 1980. "Gli anni passano, non certo il dolore e il bisogno di piena verità", afferma Bonaccini, che sottolinea come dal processo ai mandanti vengono "nuove speranze". Una ricerca della verità che "non è mai venuta meno" grazie all'impegno dei familiari delle vittime, dai quali viene "una lezione di civismo e partecipazione" e ai quali "saremo sempre al fianco", assicura Bonaccini. E aggiunge: "A nome di tutta la comunità regionale abbraccio loro e il presidente Paolo Bolognesi, e rinnovo il suo appello all'Esecutivo nazionale perché venga garantita ogni misura organizzativa e di rafforzamento della magistratura inquirente, per permettere alla Procura Generale di Bologna proseguire le indagini in corso e seguire fattivamente i processi fino alla loro conclusione".

Anniversario Strage in stazione. Corteo in ricordo e Nettuno d'oro all'Associazione delle vittime | FOTO-VIDEO 

Strage 2 Agosto, la ministra Cartabia a Bologna: "Polvere si sta diradando" 

2 agosto 1980, il ricordo: "I miei genitori in stazione, il babbo ritrovò la mamma tra le macerie" 

Strage 2 agosto, nell'inferno della stazione: le testimonianze - VIDEO 

41° anniversario della strage alla stazione di Bologna: il programma 

Strage 2 Agosto Bologna: video in diretta dalla stazione subito dopo l'esplosione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage Bologna, Mattarella: "Forte è, ancora, l'impegno di ricerca di una completa verità"

BolognaToday è in caricamento