rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Strage Bologna: "C'è una vittima che ancora urla, ogni dieci minuti"

Il particolare emerso durante la requisitoria delle parti civili

Tra le vittime della strage di Bologna c'è ancora chi urla per lo shock, letteralmente. E' il caso di una delle clienti di un avvocato di parte civile nel processo bis alla strage, che sul banco imputati ha Paolo Bellini, Piergiorgio Segatel e Domenico Catracchia.

A parlare è l'avvocato Lisa Baravelli, legale di parte civile nel processo. Per spiegare meglio quali siano le conseguenze di lungo periodo sulle vittime, Baravelli cita il caso di "una donna, che all'epoca non aveva ancora compiuto 11 anni ed era in stazione", a cui "lo choc della strage ha procurato una danno incalcolabile: dal 2 agosto- spiega- ogni giorno, ogni notte, ogni ora, ogni 5-10 minuti, lei emette un urlo, che può essere di tonalità differenti, anche molto forte".

Un urlo ogni dieci minuti

Quanto accaduto, prosegue la legale, "le ha provocato dolori fisici, ha subito varie operazioni e ha dovuto fare diverse sessioni di terapia che non hanno curato la sua sofferenza", e il trauma subito "ha provocato effetti devastanti, come non poter andare a scuola o al cinema, essere sempre giudicati e sotto gli occhi di tutti".

Processo strage del 2 agosto, per Paolo Bellini chiesto l'ergastolo con isolamento per 3 anni

Questa, conclude Baravelli, "è una sofferenza incolmabile", senza contare che "questo urlo costante di sofferenza e paura le rievoca il ricordo della strage". Nella prima parte dell'udienza odierna interviene anche un'altra legale di parte civile, Alessia Merluzzi, che pone invece l'accento sulla figura del magistrato romano Mario Amato, ucciso il 23 giugno 1980 dai Nar Gilberto Cavallini e Luigi Ciavardini. Merluzzi ricostruisce, inoltre, le connessioni tra i gruppi neofascisti dell'epoca e i servizi segreti, soffermandosi in particolare sugli appartamenti di via Gradoli a Roma usati come covi, in periodi diversi, dalle Brigate rosse e dai Nar. (Ama/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage Bologna: "C'è una vittima che ancora urla, ogni dieci minuti"

BolognaToday è in caricamento