Stranieri a Bologna, Merola: "I dati sfatano molti luoghi comuni"

"In città siamo 390.198, 1.500 in più rispetto all'anno scorso - spiega il nostro sindaco - i nuovi residenti in particolare dal sud Italia e dalle isole"

La statistica "sfata molti luoghi comuni, come quello della massiccia presenza di cittadini stranieri" in una città come Bologna. A sottolinearlo è il sindaco, Virginio Merola, in un passaggio della sua newsletter settimanale. Il riferimento del primo cittadino è allo studio sulle tendenze demografiche nel primo semestre del 2018 pubblicato alcuni giorni fa dall'ufficio Statistica di Palazzo D'Accursio.

Tra i vari dati, nel dossier viene spiegato che gli stranieri residenti in città rappresentano il 15,4% della popolazione. "Bologna continua a crescere: aumentano le nascite e anche la capacità di attrarre nuovi residenti - riepiloga Merola- che arrivano soprattutto da altri Comuni italiani, in particolare dal sud Italia e dalle isole.

Siamo in 390.198, 1.500 in piu' dell'anno scorso". Sono alcuni dei numeri del nuovo studio dell'ufficio Statistica, "che invito tutti a leggere e che sfata molti luoghi comuni - segnala il primo cittadino - come quello della massiccia presenza di cittadini stranieri. I residenti rappresentano il 15,4% del totale", con 148 nazionalita' presenti. 

(Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm: colori regioni e nuovi criteri, Emilia Romagna a rischio zona rossa?

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento