Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Mordano

Studentessa perseguitata, 43enne sottoposto a divieto di avvicinamento

L'uomo controllava e pedinava la vicina di casa perché voleva una relazione sentimentale. Finché la ragazza non ha denunciato ai Carabinieri

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Ha iniziato a controllarla e a pedinarla nella convinzione che, così facendo, l'avrebbe convinta ad avviare una relazione sentimentale con lui. Questo atteggiamento ha costretto la ragazza, una studentessa maggiorenne sua vicina di casa, a modificare le proprie abitudini di vita, al punto da valutare di cambiare casa, e alla fine la giovane ha denunciato l'uomo, un 43enne italiano, ai Carabinieri della stazione di Mordano, in provincia di Bologna. Ora i militari hanno eseguito nei confronti del 43enne, indagato per atti persecutori, un'ordinanza che dispone la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal gip su richiesta dalla Procura di Bologna.

Quando ha presentato la querela, la vittima ha spiegato ai Carabinieri che, nonostante il suo rifiuto a intraprendere una relazione con lui, l’uomo aveva  continuato a tormentarla, al punto da spaventarla e costringerla a passare la notte altrove e a valutare di cambiare la residenza, temendo che prima o poi le sarebbe accaduto qualcosa. Rintracciato dai Carabinieri, il 43enne è stato sottoposto alla misura cautelare disposta dal gip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa perseguitata, 43enne sottoposto a divieto di avvicinamento
BolognaToday è in caricamento