rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca

Morti suicidi per crisi: un documentario napoletano racconta le storie bolognesi

Troppe storie di imprenditori che "mollano" sotto il peso della crisi. Nel film 'Solving' anche la storia di Campaniello, che si diede fuoco davanti alla sede bolognese di Equitalia

Le vittime della crisi sono tante, ma allarmanti sono i casi di quelli che proprio non ce la fanno, gli imprenditori che decidono di farla finita. A Bologna ne sappiamo qualcosa ed è proprio dalla nostra cronaca che ha attinto l'autore del documentario "Solving" per raccontare il drammatico fenomeno dei suicidi dovuti alla crisi economica. Come dimenticare la disperazione della vedova Marrone, dopo che il marito Giuseppe Campaniello si diede fuoco davanti all'Agenzia delle Entrate di Bologna (IL VIDEO)? E poi la marcia delle "Vedove della Crisi", il commerciante che si impiccò nel suo negozio, lo sportello anti-equitalia per scongiurare altri eventi tragici.

IL DOCUMENTARIO NASCE A NAPOLI MA RACCONTA I CASI BOLOGNESI. Si chiama "Solving" e sarà presentato a Napoli il primo film-documentario che vuole raccontare la crisi economica italiana attraverso il drammatico fenomeno del suicidio degli imprenditori: interpretato e prodotto da un imprenditore partenopeo, Salvatore Mignano, firmato da un giovane regista, Giovanni Mazzitelli, l'opera, in concorso alle 'Quattro giornate del cinema di Napoli - obiettivo lavoro' sezione documentari propone al suo interno la toccante testimonianza di Tiziana Marrone, moglie di Giuseppe Campaniello, che si dette fuoco il 28 marzo del 2012 davanti all'Agenzia delle Entrate di Bologna.

IL DOCUMENTARIO SULLA CRISI: GLI IMPRENDITORI SI AMMAZZANO. Nel documentario si intersecano due storie vere, quella dell'imprenditore napoletano self-made man, ex operaio Italsider, seguito per due anni dalla telecamera, che attraverso la sfida del cinema indipendente cerca di superare la crisi del settore energetico dove ha creato una florida azienda familiare. L'altra storia è quella del suo collega emiliano che scelse il clamoroso suicidio. Nel documentario anche contributi di opinionisti come il sociologo Francesco Alberoni. Il film documentario sarà nelle sale nel febbraio 2014, ma il suo percorso che parte da Napoli prevede anche festival d'impegno sociale, università e scuole. ''Era mio desiderio da tempo raccontare l'universo intimo degli imprenditori - spiega Mignano - ma per farlo avevo necessità che qualcuno lo studiasse, così dopo aver conosciuto Mazzitelli, gli ho proposto di seguirmi per diverso tempo. I suicidi sono ormai un argomento troppo importante, parlando di imprenditoria e crisi di questi anni ci sarebbe sembrato molto scorretto non trattarlo''.

Imprenditori suicidi, i parenti sfilano contro lo Stato

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morti suicidi per crisi: un documentario napoletano racconta le storie bolognesi

BolognaToday è in caricamento