Cronaca Via San Ruffillo

Stazione San Ruffillo, persona investita dal treno: ritardi e convogli cancellati

Si tratterebbe di un suicidio. Coinvolto un Frecciargento Venezia-Napoli. Tratta chiusa per 20 minuti, intorno a mezzogiorno: poi riapertura, convogli viaggiano a senso unico alternato

Ritardi e disagi nella circolazione dei treni in Emilia-Romagna, a causa di un probabile suicidio avvenuto all'altezza della stazione di San Ruffillo, lungo la Bologna-Prato (la cosiddetta ''Direttissima''). L'investimento, avvenuto oggi pochi minuti dopo mezzogiorno, ha riguardato un Frecciargento Venezia-Napoli di passaggio sulla linea ferroviaria (non quella dell'Alta velocità) all'altezza della stazioncina di San Ruffillo.

La circolazione, fanno sapere le Ferrovie, su quella tratta è stata sospesa per 20 minuti circa, poi i treni hanno ricominciato a girare a senso unico alternato. Una vettura del treno coinvolto nell'investimento è tuttora ferma subito dopo la stazione, in attesa del via libera dell'autorità giudiziaria.

Coinvolti nei ritardi (massimo 30 minuti) anche altri tre treni Frecciargento, due regionali e altri due regionali che sono stati cancellati. Sul presunto suicidio sta indagando la Polizia ferroviaria, alle prese con i rilievi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione San Ruffillo, persona investita dal treno: ritardi e convogli cancellati

BolognaToday è in caricamento