Tamponi rapidi anche per badanti e terzo settore: sì in Regione

Potranno essere somministrati anche a chi svolge attività di volontariato

Tamponi rapidi gratuiti anche per i volontari del terzo settore in Emilia-Romagna. E anche per le badanti. Passa in Regione all'unanimità la risoluzione presentata da Giulia Pigoni e Stefania Bondavalli (lista Bonaccini), Federico Amico (Emilia-Romagna Coraggiosa) e Stefano Caliandro (Pd).

Il testo approvato in commissione impegna la giunta a prevedere un ampliamento della platea dei destinatari dei test rapidi, che potranno essere somministrati anche a chi svolge attività di volontariato nel terzo settore, in sostegno di persone fragili sia dal punto di vista sanitario che sociale come anziani, disabili e immunodepressi.

Approvate, inoltre, due parti di un emendamento presentato dalla consigliera Valentina Castaldini (Forza Italia) in forza delle quali si chiede di ampliare ulteriormente la platea dei beneficiari: si arriverebbe così a includere anche i cosiddetti care giver, vale a dire quegli operatori (badanti, etc) che si occupano dell'assistenza alle persone anziane.

"Sicuramente in questo periodo di pandemia abbiamo visto quanto alto è il rischio che gli anziani soli, i disabili e altri soggetti fragili si sentano ancora più in difficoltà rispetto al normale. Per questo abbiamo pensato con questa risoluzione di aiutare chi aiuta, cioè dare più sicurezza a quelle associazioni del terzo settore impegnate di nuovo in prima linea contro il virus", spiega Pigoni. "Quindi la richiesta di inserire nello screening gratuito questi soggetti va nell'ottica di supportare chi è sempre rimasto a fornire sostegno a queste persone fragili, servizio di particolare importanza in questo periodo". (Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento