Cronaca

Sulla pista da ballo con il taser: 20enne ubriaco finisce nei guai

Anche se sparati in aria, gli impulsi elettrici sono percettibili e fastidiosi

I carabinieri hanno denunciato un bolognese 20enne, incensurato, per porto di armi o oggetti atti a offendere (ex articolo 4). La pattuglia è intervenuta la notte tra sabato e domenica allo Chalet dei Giardini Margherita, dopo la chiamata al 113 del personale della discoteca che riferiva di un giovane con in mano un taser. 

I militari hanno identificato il ragazzo, ubriaco, e sequestrato la pistola elettrica del tutto simile a quelle in dotazione alle forze dell'ordine. Dalle testimonianze raccolte, hanno appurato che il 20enne mentre ballava sulla pista avrebbe "sparato" scariche elettriche in aria, infastidendo i presenti, visto che gli impulsi sono percettibili. 

Il taser, in dotazione alle forze di polizia bolognesi da marzo del 2022, è a tutti gli effetti un’arma, anche non pensata per essere letale, e, come riferiscono le Forze Armate in una nota, può essere utilizzato solo in casi di estremo pericolo per la vita dell’agente o per la sicurezza pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla pista da ballo con il taser: 20enne ubriaco finisce nei guai
BolognaToday è in caricamento