Tassista picchiato in strada: 'Un premio? Meglio darlo alle forze dell'ordine'

Hendrik Atti sulla proposta di premiarlo con la "medaglia Guazzaloca". Il tassista era stato picchiato dopo aver difeso un netturbino aggredito

"Un riconoscimento sarebbe bello ma penso di averlo già avuto: è tutto l'affetto che ogni giorno sto avendo da migliaia di persone che mi scrivono dandomi la loro solidarietà, li ringrazio tutti di cuore". A dirlo è Hendrik Atti, il tassista che martedì 11 dicembre è stato pestato in pieno centro, intervenendo per difendere un netturbino aggredito da un gruppo di giovani.

Alcuni esponenti del centro-destra hanno proposto di premiare Atti con la "medaglia Guazzaloca": "Ringrazio anche chi vorrebbe darmi il riconoscimento, ma, secondo, andrebbero premiate le forze dell'ordine che ogni giorno rischiano la propria vita per salvare la nostra".

IL VIDEO 

L'aggressione

"L'addetto alle pulizie era all'opera in strada" riferisce la vittima dall'ospedale "quando ha notato un gruppo composto da quattro uomini e una donna sostare seduti per terra". Alle sue richieste di spostarsi per procedere alla pulizia, i quattro avrebbero innescato un diverbio, poi sfociato in una colluttazione, che ha visto l'operatore raggiunto da alcuni colpi al viso.

Notata la scena, il conducente del taxi è quindi sceso e ha soccorso l'operatore, affrontando il gruppo. L'aggressione si è ripetuta. "Mi hanno colpito con calci, pugni e anche con un oggetto" - racconta l'uomo - "Ho la testa spaccata, le costole rotte. Quando ero a terra hanno poi infierito con qualcosa che sembrava una spranga di ferro. ora mi ritrovo con lesioni alla testa e al torace".

Sul luogo è infine intervenuta una volante della Polizia e due dei quattro uomini facenti parte del gruppo sono stati portati in questura. Si tratta di un cittadino marocchino di 30 anni e di un molisano di 22. Entrambi i soggetti sono stati arrestati per lesioni personali pluriaggravate in concorso. Per loro anche una denuncia per danneggiamento aggravato: avrebbero spaccato i fari del taxi. Guai anche per la donna del gruppo, una bolognese di 28 anni, denunciata per aver partecipato al pestaggio del tassista e per minacce. Sabato il quarto componente del gruppo si è costituito. Mancherebbe all'appello un quinto giovane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggredito per difendere un netturbino: 'Ci siamo guardati e mi ha detto grazie'|VIDEO

La medaglia Guazzaloca

Su proposta del sindaco Virginio Merola, è stata istituita la medaglia al merito civico 'Giorgio Guazzaloca' che può essere assegnata ai cittadini, residenti e non che si sono distinti con azioni a favore della cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Come pulire e disinfettare i condizionatori: trucchi e consigli

  • Incidente sulla A1: scontro camion-furgone, due morti

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Mordano, forzano il posto di blocco e investono un Carabiniere: ricercati per tentato omicidio

Torna su
BolognaToday è in caricamento