menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taxi fermi causa Covid, bando ristori da 2 milioni

La Regione ha individuato una platea di 3200 beneficiari. Scadenza a maggio

La Regione Emilia-Romagna mette a disposizione 2 milioni di euro di risorse proprie per i titolari di licenza Taxi e autorizzazione di Ncc penalizzati dai mancati ricavi relativi all’anno 2020.

Una platea, quella interessata a questa misura, di oltre 3.200 persone che, per ottenere il bonus, dovranno fare richiesta attraverso il bando disponibile sul portale della Regione (https://mobilita.regione.emilia-romagna.it/bandi/bandotaxincc 2021) a partire dal 24 marzo e fino al 4 maggio.

Il contributo consiste in una quota per ogni licenza-autorizzazione e sarà erogato direttamente dall’Amministrazione regionale sui conti correnti dei beneficiari. I fondi sono previsti dalla legge regionale di Bilancio 2021 e fanno parte dei 40 milioni di euro stanziati dall’Emilia-Romagna per ristorare le attività e le imprese dei comparti alle prese con sospensioni o chiusure dovute alle restrizioni anti-Covid.

“Da una parte la volontà di sostenere economicamente chi è stato colpito dalle limitazioni di questi mesi, dall'altra la promessa di farlo il più velocemente possibile -afferma l’assessore regionale al Commercio, Andrea Corsini. Sono due gli impegni prioritari che ci siamo presi per stare al fianco delle attività emiliano-romagnole in questo difficile periodo. Ora più che mai servono risposte concrete e rapide, dobbiamo essere nelle condizioni di resistere e prepararci ad agganciare la ripresa non appena sarà possibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento