Cronaca

Sicurezza nel weekend: arriva il taxi della 'movida' notturna, quota fissa 3 euro

E' la convenzione attivata dal Comune di San Lazzaro di Savena con Cotabo, per aumentare la sicurezza nelle sere del fine settimana. Ecco come usufruirne

Con tre euro, famiglie e ragazzi godranno di parecchia sicurezza e tranquillità in più. A tanto ammonta il prezzo della corsa in taxi che i giovani sanlazzaresi tra 18 e 29 anni potranno pagare per spostarsi nelle sere del fine settimana tra il centro di Bologna e la piazza principale della città.
L'opportunità è frutto della convenzione, già attiva, che il Comune di piazza Bracci ha firmato con la cooperativa taxisti Cotabo, accollandosi 17 euro su 20 del costo normale di un trasporto.

Nel 2012, con modalità analoghe, erano stati incentivati gli spostamenti tra la località Trappolone, capoluogo, e Usl per tutte le fasce d'età; ora, lo stesso mezzo funziona per i giovani in via sperimentale anche da Bologna, fino al 31 dicembre 2014. Con questa novità, l'Amministrazione intende favorire la sicurezza delle notti di 'movida' preferenzialmente per la propria popolazione 'under'.

Per usufruirne, è sufficiente che i residenti di San Lazzaro compresi nella fascia 18-29 anni provvedano a iscriversi presso il Comune in un'apposita lista, ottenendo una tessera identificativa d'adesione. Il servizio punto-a-punto sarà attivo il venerdì e il sabato notte dall'1.30 alle 5.00, tra il posteggio taxi di piazza Aldrovandi o piazza della Mercanzia (Bologna) fino a piazza Bracci di San Lazzaro di Savena.
Nel momento del bisogno, gli utenti registrati dovranno richiedere un 'passaggio' alla centrale Cotabo (tel. 051/372525) con anticipo di un'ora, comunicare il proprio 'codice convenzione', e una volta a bordo esibire il tesserino di riconoscimento. Le corse potranno prolungarsi senza problemi fino ad una qualsiasi destinazione nel territorio sanlazzarese, con addebito della differenza a carico del cliente. È ammesso anche l'uso collettivo tra convenzionati, e di conseguenza si potrà pagare ancor meno di 3 euro.

Secondo il sindaco Isabella Conti, titolare della delega alla Mobilità, «si tratta di una novità importante, che abbiamo cercato di offrire ai nostri giovani cittadini e crediamo possa rivelarsi molto utile». «Il taxi a chiamata lo abbiamo già testato con le frazioni, ma si poteva fare di più — approfondisce — e quindi sperimentiamo fino alla fine dell'anno la tratta da Bologna a San Lazzaro in una fascia oraria nella quale anche il trasporto pubblico è più rado».

In parallelo viene rinnovato anche il servizio diurno tra la frazione Paleotto-Trappolone, l'Usl di via della Repubblica e piazza Bracci: in funzione da lunedì a venerdì dalle 7.00 alle 19.00. L'iscrizione alla lista dei cittadini convenzionati è aperta fino al raggiungimento della quota di impegno economico del Comune, pari a 3.500 euro complessivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza nel weekend: arriva il taxi della 'movida' notturna, quota fissa 3 euro

BolognaToday è in caricamento