Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Cirenaica / Via Zaccherini Alvisi

Telefoni in cambio di soldi: tre arresti in flagranza in mezz'ora

Un 43enne e due minori ammanettati nella notte dalla Polizia

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Due minori e un maggiorenne colti in flagranza del reato di tentata estorsione.

La Squadra Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico questa notte alle ore 01.30 circa è intervenuta in via Zaccherini Alvisi, dopo la richiesta di una ragazza italiana. La giovane ha raccontato che due persone dopo aver rubato il telefono cellulare di un suo amico in Strada Maggiore, chiedevano 100 euro per restituirglielo. I due stavano anche seguendo a piedi il ragazzo costringendolo a cercare uno sportello bancomat per prelevare la somma di denaro.

Gli agenti non ci hanno impiegato molto tempo a individuarli e ammanettarli: si tratta di due cittadini tunisini minorenni, di 17 e anni, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e rapina.

Mezz'ora dopo  la Volante del Commissariato Due Torri-San Francesco ha arrestato in flagranza di reato un cittadino marocchino di 43 anni, con numerosi precedenti, per lo stesso reato. 

Una ragazza italiana ha richiesto l’intervento della Polizia quando si è accorta di non aver più lo smartphone e quando ha chiamato il suo numero da un altro telefono ha riposto un uomo che, affermando di aver trovato il telefono cellulare, le ha dato appuntamento in via Matteotti per riconsegnarglielo ma solo ove avesse ottenuto in cambio la somma di 40 euro. Mentre la ragazza lo intratteneva al telefono, all'appuntamento sono arrivati gli agenti di Polizia che lo hanno arrestato. 

I Carabinieri hanno individuati i responsabili di una rapina davanti a una discoteca di San Pietro in Casale. Si tratta di un 20enne e un 23enne bolognesi e un 22enne modenese, con altri due minorenni. 

Le indagini che hanno portato all’emissione della misura cautelare, sono state svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di San Giovanni in Persiceto, coordinati dalla Procura della Repubblica di Bologna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telefoni in cambio di soldi: tre arresti in flagranza in mezz'ora
BolognaToday è in caricamento