rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Visite mediche, il punto sulle tempistiche: "Smaltito l'80% di quelle sospese per Covid, oggi attese nella norma"

L'aggiornamento arriva da un incontro che ha riunito tutti gli attori della sanità pubblica: 19 mila persone in coda hanno prenotato o fatto la visita sospesa

Trenta giorni per le visite specialistiche e sessanta giorni per le visite diagnostiche: questi i tempi della sanità pubblica ad oggi, quando il 90% delle prestazioni sospese per via del Coronavirus è stato smaltito. A dare aggiornamenti sulla situazione delle prenotazioni è sono stati i quattro direttori generali dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna Chiara Gibertoni, dell’Azienda Usl di Bologna Paolo Bordon, dell'Irccs Istituto Ortopedico Rizzoli Anselmo Campagna e dell’Azienda Usl di Imola Andrea Rossi che oggi insieme all'assessore per le Politiche per la salute, Raffaele Donini e il presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria metropolitana, Giuliano Barigazzi hanno tenuto una conferenza stampa per fare il punto sul futuro sistema sanitario bolognese e aggiornare i cittadini sulle evoluzioni. 

"L'80% delle visite che sono saltate a causa dell'emergenza sanitaria sono state recuperate e ad oggi il sistema di prenotazioni è tutto 'verde', nel senso che i tempi di attesa sono tornati ad essere quelli normali - hanno spiedato i direttori - ovvero, 30 giorni per le visite specialistiche e 60 giorni per le visite diagnostiche. Il 90% dei casi rientra nei tempi e qualche difficoltà resta solo per alcune specialità come quella oculistica". 

Come precisa il direttore dell’Azienda Usl di Imola Andrea Rossi: "Il blocco di ben 90 giorni determinato dal Covid è stato smaltito quasi totalmente con un 96% di pazienti (oltre 19 mila persone) che si sono già potuti sottoporre alla prestazione richiesta o che l'hanno programmata". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Visite mediche, il punto sulle tempistiche: "Smaltito l'80% di quelle sospese per Covid, oggi attese nella norma"

BolognaToday è in caricamento