menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffica di truffe telefoniche, ma gli anziani non ci cascano

Tre tentativi in poche ore in diverse zone, ma in tutti i casi le potenziali vittime smascherano il trucco

Tre tentativi di truffa in poche ore, ma tutti fortunatamente non andati a segno. Le potenziali vittime hanno saputo reagire furbamente agli escamotage trovati da sconosciuti che, in tre episodi nella giornata di ieri si sono resi responsabili di telefonate allo scopo di estorcere denaro a ignari anziani.

Tentativi-fotocopia, avvenuti in zona Borgo e in via Murri, tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio. Il trucco è stato più o meno sempre lo stesso: un parente nei guai per un incidente, un finto poliziotti che chiede denaro in cambio del suo rilascio (cosa peraltro non prevista dall'ordinamento penale italiano, ndr).

In tutti i casi però le vittime, tra i 75 e gli 80 anni, hanno riconosciuto che la voc dall'altra parte della cornetta aveva qualcosa che non li ha convinti e hanno quindi chiesto ulteriori informazioni, ricevendo come risposta o l'interruzione della telefonata o giustificazioni troppo fantasiose per essere vere. E poi hanno chiamato la polizia.

La raccomandazione delle forze dell'ordine è di non ricevere telefonate o visite da sconosciuti, non farli entrare in casa e al minimo dubbio chiamare i numeri di emergenza 112 e 113.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento