rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Vergato

Tentato omicidio di Vergato: arriva la condanna

Cinque anni per il 48enne che aggredì la vicina di casa con diverse coltellate. La difesa: "Siamo soddisfatti, valuteremo se fare appello"

Arriva la condanna in primo grado per il tentato omicidio di Vergato. Oggi il Tribunale di Bologna, ha giudicato colpevole l'imputato, un operaio 49enne, condannandolo a cinque anni di reclusione. Richiesta simile (cinque anni e quattro mesi) era stata avanzata dal pm Flavio Lazzarini.

I fatti risalgono ai primi giorni del febbraio del 2019, dove venne soccorsa una 54enne, vicina di casa del 49enne, colpita da otto coltellate all'addome e alle braccia. Gli accertamenti immediatamente successivi dei carabinieri, che presero poi in custodia l'uomo, riportarono che poco prima dell'aggressione il 49enne aveva chiesto alla porta di lei una manciata di sale da cucina. Alla donna infine vennero refertati 35 giorni di prognosi.

Non sono ancora stati chiariti i motivi del gesto, ma durante il dibattimento è stata chiesta una perizia psichiatrica, dove si è appurato come il soggetto fosse in grado di intendere e di volere al momento dei fatti.

"Siamo soddisfatti" ha dichiarato l'avvocato Savino Lupo a Bolognatoday, legale che assieme al collega Roberto Godi ha assistito il 49enne. "Normalmente le richieste per questo tipo di delitti sono decisamente più alte" ha spiegato il legale, che poi ha aggiunto: "Attendiamo le motivazioni della sentenza e valuteremo se fare appello o meno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio di Vergato: arriva la condanna

BolognaToday è in caricamento