menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sotto la zona dell'epicentro

Sotto la zona dell'epicentro

Terremoto: scossa a Bologna 21 giugno 2013

La terra torna a tremare, avvertita una nuova scossa pochi minuti prima delle 12.40 della mattinata odierna

La terra torna a tremare, a Bologna avvertite due nuove scosse di terremoto pochi minuti prima delle 12.40 della mattinata odierna, venerdì 21 giugno 2013. La più forte (delle ore 12.33) è stata di magnitudo 5.2, come riporta Usgs. Con epicentro a 2 km circa da Fivizzano (MS), Toscana.

Sono arrivate nei minuti successivi molte telefonate ai centralini dei Vigili del Fuoco. In alcuni casi le persone sono uscite da uffici e abitazioni.  Il tremolio è infatti stato percepito indistintamente anche nel centro del capoluogo felsineo, dove i lampadari delle case agli ultimi piani, e non solo, hanno iniziato a tremare, gli stipiti delle finestre pure. Avvertite diffusamente anche nel territorio della Provincia di Bologna e nel modenese. Sono queste le prime segnalazioni che ci giungono dai nostri lettori, spaventati, perchè al riaffiorare dei ricordi del sisma che solo una anno fa ha atterrito l'Emilia.

LA SCOSSA IN DIRETTA: VIDEO
PAURA DURANTE LA SCOSSA: video

13 SCOSSE IN UN'ORA - Continua a tremare la terra: dopo la prima scossa di magnitudo 5.2 registrata alle 12.33, l'Ingv ha registrato altre 13 scosse, di magnitudo variabile da 2.0 a 3.8. L'ultima, di magnitudo 3 con epicentro a Casola, in provincia di Massa Carrara, è stata segnalata alle 13.58, con una profondità di 10,3 chilometri. Un'altra scossa di media intensità, di magnitudo 3.2, è stata registrata alle 13.50, stavolta con epicentro Minucciano, comune ai confini fra la Garfagnana e la Lunigiana.

DANNI

CIRCOLAZIONE TRENI

LE TESTIMONIANZE

PROTEZIONE CIVILE: VERIFICHE

PROGRAMMA BENI CULTURALI E CHIESE DANNEGGIATE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento