rotate-mobile
Cronaca

Terremoto, bollettino 18 giugno: prima notte senza scosse dopo un mese

Oggi 29° giorno dall'inizio dell'incubo terremoto, per la prima volta la pianura emiliana si sveglia ferma. Ieri, invece, registrate 16 piccole repliche, mai superiori a magnitudo 2.4

Oggi 29° giorno dall'inizio dell'incubo terremoto che ha sconvolto la nostra Regione, gli emiliani hanno trascorso la loro prima notte 'ferma'. Nessuna scossa è infatta stata rilevata da Ingv (tra le 00 di ieri e le 8 di stamattina 18 giugno), nella Pianura Padana emiliana : non accadeva dal 20 maggio scorso ( si conta solo una scossa di magnitudine 2.1 nella pianura lombarda: ore 00.5, epicentro tra il territorio di Mantova e Modena).
Ieri, invece, registrate 16 repliche, ma tutte piccole, mai superiori a magnitudo 2.6. Epicentro sempre intorno al modenese. Nel capoluogo felsineo nessuna percezione degli ultimi 'calli' della terra.

Si arriva così a contare circa 1.300 scosse telluriche negli ultimi 29 giorni:, sette delle quali di magnitudo superiore a 5. Ammonta a 397 il numero delle persone ricoverate in ospedale, a 27 quello dei morti e sono oltre 14 mila gli sfollati. Oggi l'allerta è tutto per loro, per chi ancora non puo' rientrare nelle proprie case ed è costretto a dormire nei campi d'accoglienza, dove il caldo torrido di questi giorni rende la convivenza assai dura.

Nessuna sicurezza continuiamo ad avere sulla durata del fenomeno, come hanno ribadito i geologi e come insegna lo storico, contando che nei giorni scorsi lo sciame pareva perdere quota, poi sono giunte nuove forti scosse. E proprio l'analisi dei movimenti della terra ha permesso di delineare la nuova carta geologica d'Italia, presentata a Bologna.

LAVORI IN CORSO. Intanto in Emilia si prosegue con le verifiche di agibilità sugli edifici, sono 10.258 le strutture già controllate: di queste, 3.598 sono state classificate agibili, 1.764 temporaneamente inagibili ma agibili con provvedimenti di pronto intervento, 552 parzialmente inagibili, 125 temporaneamente inagibili da rivedere con approfondimenti, 3.623 inagibili e 596 inagibili per rischio esterno, ossia a causa di elementi esterni pericolanti il cui crollo potrebbe interessare l'edificio. Spiega la Protezione civile che nelle province interessate il 45% dei plessi ad uso scolastico è agibile, e il 38% agibile con provvedimenti.

AGGIORNAMENTI SISMA

16 I COMUNI DEL BOLOGNESE COLPITI: per loro esenzioni dalla Provincia

ACCORDO REGIONE/BANCHE su finanziamenti ad aziende terremotate

Sindaco di Crevalcore: 'vera emergenza sono gli sfollati'

Il sisma 'sfratta' il concerto dei Radiohead da piazza Maggiore: nuovi biglietti in vendita

Demolita la sommità della storica ciminiera del Mulino Parisio

Inaugurata la prima 'tendopoli' per animali terremotati del centro tutela fauna Monte Adone

Danni sulle linee ferroviarie locali: da domani treni sostituiti da bus per lavori

'Fracking' causa del terremoto. Il sismologo Mucciarelli: "Teoria fasulla"

ESENZIONI E SUSSIDI: Nuovi provvedimenti della Regione per i terremotati

GRAN CONCERTO DI SOLIDARIETA': 25 giugno i big della musica per i terremotati

LA DENUNCIA: Aziende prive di certificazione per la ripresa produttiva riaprono battenti scaricando ogni responsabilità sui dipendenti

PAURA E ANSIA: Da psicologi Unibo consigli per gestire lo stress da sisma

AZIENDE COLPITE: Firmato accordo su ammortizzatori sociali per la Provincia di Bologna

INFO E NUMERI UTILI: Terremoto informazioni e numeri utili: verifiche agibilità, posti letto, donazioni e aiuti
"
donazioni, contributi, disponibilità alberghi, verifiche agibilità

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, bollettino 18 giugno: prima notte senza scosse dopo un mese

BolognaToday è in caricamento