Cronaca Argelato

Terremoto Bologna, 16 i comuni colpiti: per loro esenzione passi carrai

Così ha deciso la Provincia a seguito dei disagi e disastri causati dal sisma: a beneficiarne privati e imprese agricole. Sospeso anche l'invio dei bollettini. Ecco quali i comuni che rientrano nel provvedimento

Stabilita dalla provincia di Bologna l'esenzione per il pagamento dei passi carrai per terremotati e imprese agricole residenti nei 16 comuni felsinei colpiti dal Sisma.

“I cittadini e le imprese danneggiati dal terremoto verranno esentati dal pagamento del canone sui passi carrai(Cosap) per un valore complessivo di 200mila euro. Le modalità precise per l'esenzione sono allo studio perchè dipendono dalla precisa mappatura degli edifici danneggiati che è ancora in corso”. Così ha comunicato questa mattina, nel corso della II commissione consiliare, l'assessore al Bilancio Maria Bernardetta Chiusoli.

Altri 200 mila euro di esenzione verranno indirizzati, come anticipato alcuni mesi fa, alle imprese agricole.

Inoltre verrà momentaneamente sospeso l'invio del bollettino per il pagamento della Cosap agli oltre 3.800 titolari di un passo carraio provinciale nei sedici comuni “terremotati” individuati dal decreto n. 74: Argelato, Baricella, Bentivoglio, Castello d’Argile,Castel Maggiore, Crevalcore, Galliera, Malalbergo, Minerbio, Molinella, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Sant'Agata Bolognese.

Crevalcore città ferita: fotoreportage dopo il terremoto

Pieve di Cento dopo le nuove scosse e le vicine tendopoli

Terremoto, il Comune di Bologna evacuato

Terremoto, la conta dei danni si allarga: a rischio San Francesco

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto Bologna, 16 i comuni colpiti: per loro esenzione passi carrai
BolognaToday è in caricamento