menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, danni anche a Bologna: fratturata la coda del diplodoco

A causa del sisma dello scorso 30 ottobre, il tratto finale della coda del grande dinosauro esposto al Museo Geologico "Capellini" dell'Alma Mater si è staccato dal resto dello scheletro

La scossa di terremoto che ha colpito l'Italia centrale lo scorso 30 ottobre si è sentita anche al Museo Geologico "Capellini" dell'Università di Bologna, creando qualche problema ad uno dei pezzi più suggestivi della collezione: lo scheletro di Diplodoco.
Lo rende noto l'Alma mater, spiegando che a causa del sisma  il tratto finale della coda del grande dinosauro si è staccato dal resto dello scheletro, rimanendo comunque sospeso in aria, assicurato al soffitto da sottili fili metallici. Fortunatamente, non si registrano altri danni, né ai reperti esposti, né all'edificio di via Zamboni 63, che ospita il Museo.

"La frattura - spiega il prof. Gian Battista Vai, responsabile scientifico del Capellini - è stata probabilmente generata da un’oscillazione discorde dal resto della coda, ancorato anch'esso al soffitto, ma solidale col corpo centrale dello scheletro, che è appoggiato al pavimento tramite un largo supporto. In sostanza, un classico colpo di frusta".
Il presidente del Sistema Museale di Ateneo, Roberto Balzani, ha assicurato l’impegno per il ripristino della coda "fratturata".

Con i suoi 26 metri di lunghezza e 4 di altezza, il Diplodocus Carnegie, com'è noto, non è un fossile originale, ma una preziosa riproduzione in serie limitatissima pensata per essere esposta nei più prestigiosi musei di scienze naturali del mondo. La copia esposta a Bologna fu donata all’Italia dal magnate americano dell’acciaio Andrew Carnegie nel 1909.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento