rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Via Aldo Moro

Nesso sisma-estrazioni di petrolio: Movimento 5 Stelle convoca protesta in Regione

Manifestanti sono attesi domani da Ferrara, Modena e Reggio Emilia. Andrea Defranceschi, capogruppo 5S in Regione: 'Da Errani spiegazioni, ma soprattutto scuse'

“Domani Errani darà tardive spiegazioni, obbligato dalle notizie fuoriuscite sulla stampa". Domani, il Movimento 5 Stelle e i comitati dei cittadini ha organizzato una manifestazione di protesta per avere ciò che spetta loro "spiegazioni, ma soprattutto scuse". Lo rende noto Andrea Defranceschi, capogruppo in Regione Emilia-Romagna.

Il capogruppo fa riferimento agli effetti "delle perforazioni o delle attività di prelievo e immissioni liquidi nel sottosuolo, ma in Italia non si è mai parlato di queste cose, non abbiamo considerato il problema per anni e adesso che esce si ingigantisce. Una cosa è certa: è' un'attività che va maggiormente monitorata e con risultati aperti". Così aveva dichiarato Gabriele Cesari, presidente dei geologi dell'Emilia-Romagna, commentando i risultati del gruppo di studio internazionale sul terremoto del maggio 2012 in Emilia Romagna, anticipati dalla rivista americana Science.“

"Approfondire degli studi" avevano risposto il commissario per la ricostruzione e presidente della regione Errani, la rotezione Civile e il Ministero dello Sviluppo Economico: "Sviluppando attività di monitoraggio altamente tecnologiche per l’acquisizione di ulteriori dati necessari alla costruzione di un modello dettagliato del sottosuolo“.

Invece Defranceschie chiede "Scuse per un dovere mancato: quello di rendere note informazioni su cui si basa la sicurezza di ciascuno di noi. Informazioni che io personalmente chiedo in Regione da oltre un anno" scrive Defranceschi "Non solo: scuse per non aver mai considerato le nostre ripetute richieste di moratoria sui permessi di ricerca in base al fondamentale principio di precauzione. Un criterio legato quantomeno al buon senso, se non a quello di responsabilità nei confronti degli abitanti di questo territorio".

Manifestanti sono attesi da Ferrara, Modena e Reggio Emilia. Il Movimento sta organizzando treni, auto, passaggi: "Cittadini che vogliono notizie vere e di prima mano. Ed è una vergogna che debbano mobilitarsi, chiedere giornate di permesso dal lavoro, spostarsi, per sentirsi dire ciò che era dovere della giunta comunicare. Mentre loro saranno sotto al palazzo in carne e ossa, io porterò la protesta in aula, perché il Movimento e' dentro e fuori dalle istituzione. Che nessuno se lo scordi. Evidentemente ancora non l'hanno capito, ma il Movimento è fatto dai cittadini. E ai cittadini devono rendere conto.”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nesso sisma-estrazioni di petrolio: Movimento 5 Stelle convoca protesta in Regione

BolognaToday è in caricamento