Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Terremoto oggi 7 settembre: ultime scosse e news

Ultima scossa ieri: 2.6, epicentro nel modenese. Intanto prorogato l'accordo con gli alberghi per l'accoglienza sfollati fino al 31 ottobre e a breve bando per effettuare il servizio civile nelle zone terremotate

Venerdì 7 settembre, tre mesi e mezzo dall'inizio del terremoto in Emilia Romagna e lo sciame sismico, seppur ormai inerme non si arresta ancora del tutto.
BOLLETTINO SCOSSE. Se la notte appena trascorsa e la prima mattina odierna sono trascorse "indenni", l'ultima scossa rilevate dall'Ingv risalgono alla giornata di ieri, giovedì, durante la quale una replica di magnitudine 2.6 della scala Richter è stata registrata nella Provincia modenese. Bisogna andare indietro di quasi 24 ore per risalire alla precedente scossa registrata in territorio emiliano. Mercoledì 5, infatti, la terra ha 'borbottato' una sola volta e in maniera poco convinta, (ore 12.35, scossa di magnitudine 2.4, epicentro sempre nella provincia di Modena). Due invece le repliche registrate nella giornata di martedì scorso: la prima alle ore 20.53,  di magnitudine 2.3, con epicentro nella provincia di Bologna (tra Baricella e Malalbergo); la seconda è giunta un paio d'oro dopo (alle ore 22.45) ed è stata di potenza 2.2, epicentro nel modenese.
Infine, se lunedì scorso ha regalato un'intera giornata di tregua dalle scosse, la domenica è invece stata abbastanza 'movimentata', seppur da repliche sempre flebili e innocue: 4 quelle registrate, la maggiore (ore 14.08), di  magnitudo 2.8 della scala Richter, con epicentro nel mantovano.

Prorogato accordo alberghi per sfollati. Intanto anche se lo sciame sismico ha fortunatamente smesso di seminare danni e panico prosegue comunque l’attività di assistenza alla popolazione colpita dal sisma attraverso la sistemazione delle persone tuttora sfollate in strutture ricettive quali alberghi agriturismi e bed and breakfast. Secondo quanto stabilisce l’ultima ordinanza (la numero 35 del 6 settembre 2012) del Commissario delegato alla ricostruzione Vasco Errani. L'accordo–quadro scadrà il 31 ottobre 2012, con possibilità di proroga sino al 31 dicembre 2012, qualora sia ancora necessario offrire ospitalità alle persone sfollate, presso le strutture ricettive.

Inaugurato nuovo Nido Arcobaleno, simbolo di ripartenza.  E via a nuovo bando. “Un segnale di speranza, che arriva dopo i terribili momenti del sisma. Una struttura molto bella, ecologica, sicura, che accoglierà i bambini di Camposanto. L’amministrazione comunale ha avuto l’energia e la forza, nonostante il terremoto, di completarla nei tempi. E’ veramente un segnale forte, rivolto al futuro”.Così Simonetta Saliera, vicepresidente della Regione, è intervenuta ieri a Camposanto, insieme al ministro Andrea Riccardi e al sindaco Antonella Bandini, all’inaugurazione dell’asilo nido Arcobaleno. “E’ un progetto che non si è interrotto nemmeno con il terremoto – ha detto AndreaRiccardi, ministro per la Cooperazione internazionale e la cooperazione – ed è un segnale chiaro rivolto alle giovani generazioni. Da questo piccolo Comune arriva un segnale di speranza concreto in un’area duramente colpita. Come ministero finanzieremo a breve un bando per il servizio civile aperto a tutti quei giovani italiani che vorranno fare i volontari in queste zone terremotate, contribuendo concretamente alla ricostruzione”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto oggi 7 settembre: ultime scosse e news
BolognaToday è in caricamento