menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorismo, 40enne rintracciato ed espulso all'aeroporto di Bologna

Le indagini della procura di Bari e della Polizia di Foggia lo riconducono a membri di una associazione che mirava a reclutare giovani per lo Stato islamico. Scortato in Marocco

La Polizia ha intercettato ed espulso un cittadino marocchino di circa 40 anni perché fortemente sospettato di essere legato a una associazione di matrice terroristica. 

L'uomo, O.M., è stato fermato nella serata di ieri presso l'aeroporto di Bologna, dove dopo essere stato riconosciuto dalla Polizia di Frontiera, è stato espluso dal teritorio nazionale: il 40enne si apprestava a lasciare il territorio nazionale.

L'uomo era emerso nell’ambito delle indagini - coordinate dalla Procura Distrettuale di Bari e condotte dalla DIGOS della Questura di Bari con l’ausilio di quella di Foggia – che lo scorso 27 marzo avevano portato all’arresto di A.R.M., presidente dell’associazione “Al Dawa” di Foggia, per i reati di associazione terroristica ed apologia del terrorismo. In particolare, in quel contesto di indagine - operazione “Bad Teacher”. Il 40enne si era evidenziato quale stretto collaboratore dell’arrestato in occasione degli incontri che quest’ultimo era solito tenere a giovanissimi di seconda generazione all’interno dell’indicata associazione finalizzati a suscitare nei suoi allievi l’adesione all’Isis.

Terrorismo a Foggia: arrestato egiziano dell'Isis
Arrestato a Foggia attivista dell'Isis: 'Voleva reclutare giovanissimi'

 

Potrebbe interessarti: https://www.foggiatoday.it/cronaca/terrorismo-foggia-arresto-egiziano-isis.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/FoggiaToday

Ancora Inoltre, a completare il quadro di pericolosità dell'espulso le indagini avevano permesso di documentare i suoi collegamenti anche nel web con il terrorista ceceno E.B. (tratto in arresto a Foggia il 5 luglio 2017 nell’ambito dell’operazione della DIGOS di Bari e Foggia denominata “Caucaso connection” ed il 23 aprile 2018 condannato per i reati di associazione terroristica e istigazione a commettere attentati alla pena di 5 anni dal Tribunale di Bari), nonché con altri internauti affiliati all’ISIS sui cui profili Facebook erano state riscontrate svariate immagini di armi.

(Approfondimento su Foggiatoday)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento