Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Zona Universitaria / Via delle Belle Arti, 56

Terrorismo, anche la Pinacoteca nei 'luoghi da monitorare' per la mostra sul Medioriente

Oggi si è riunto il Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza: allerta anche per la Pinacoteca che nell'ambito di Arte fiera, ospiterà una mostra incentrata sugli artisti mediorientali

Oggi si è riunito in Prefettura a Bologna il Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza ribadendo la linea della "massima allerta", dopo i fatti di Parigi. Dalla Questura, fanno sapere che per ogni evento collegato in qualche modo a tematiche delicate, "ci sarà una vigilanza rafforzata e più incisiva".

Analizzati tutti i potenziali obiettivi della città, pur in assenza di allarmi specifici per la provincia di Bologna, il capoluogo emiliano ha alzato il livello di guardia su alcuni obiettivi sensibili. Dopo l'ipotesi di reintroduzione del metal detector per l'ingresso alla Basilica di San Petronio che contiene un dipinto di Giovanni da Modena, raffigurante Maometto agli inferi, tra questi ora c'è anche anche la Pinacoteca nazionale di via Belle Arti, che nell'ambito di Arte fiera, ospiterà una mostra ("Too early, too late. Middle east and modernity") che porta a Bologna varie opere incentrate sul Medioriente: dipinti, fotografie e installazioni, ma anche documenti come materiale d'archivio, giornali, video e film; proviene tutto da circa 60 collezioni private italiane per altrettanti artisti esposti.

A quanto si è appreso, le Forze dell'Ordine sono in allerta anche su questo evento. Già da alcuni giorni, inoltre , sono stati potenziati i controlli in aeroporto, in stazione e lungo strade.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, anche la Pinacoteca nei 'luoghi da monitorare' per la mostra sul Medioriente

BolognaToday è in caricamento