menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOto: Torinotoday

FOto: Torinotoday

Plichi esplosivi alle Poste, blitz anti-terrorismo: un fermo a Bologna

Operazione della Polizia a Torino, ma con risvolti anche sotto le Due Torri

C'è anche un 32enne di origini pugliesi domiciliato a Bologna tra i fermi che stamane sono scattati in un blitz antiterrorismo a Torino, nell'ambito delle indagini su diversi episodi, risalenti fino al 2016, relativi alla spedizione di plichi esplosivi ad alcuni centri di smistamento e uffici di Poste Italiane, nonché ad azioni di disturbo e danneggiamento del centro per il rimpatrio di Torino. 

Secondo l'impianto accusatorio degli investigatori, coordinati dalla Procura antiterrorismo di Torino, tutti gli indagati sono -si legge in un comunicato dalla questura di Torino "ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione sovversiva, istigazione a delinquere e detenzione, fabbricazione e porto, in luogo pubblico, di ordigni esplosivi".

Tra gli obiettivi presso i quali sono stati spediti i plichi esplosivi anche alcuni uffici postali di Bologna, fatti in città per i quali il 32enne non risulta però indagato. Poste è finita nel mirino dell'organizzazione -assieme ad altre imprese afferenti il mondo della gestione dei centri di rimpatrio- in quanto assengataria dell'appalto per i rimpatri aerei, affidato alla controllata Mistral Air. Tra i fatti contestati dalla Procura anche una serie di azioni al di fuori del Cpr di Torino.

Nell'ambito delle indagini è stato posto sotto sequestro preventivo anche lo storico centro sociale 'Asilo occupato', ritenuto dagli investigatori base logistica per il gruppo.

(Segui la cronaca completa su Torinotoday)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento