Cronaca

Terrorismo e sicurezza, la circolare Minniti costa troppo, Merola; 'Taglieremo eventi'

Le maggiorazioni alle misure di sicurezza impongono a Palazzo D'Accursio una stretta sulle concessioni di suolo pubblico per feste, gare e kermesse

Il costo delle misure anti-terrorismo ridurrà gli eventi sotto le Due torri. L'allerta è stata fatta scattare ieri sera dal sindaco Virginio Merola durante la sua intervista alla Festa dell'Unità al Parco Nord. "Dovremo occuparci insieme della nuova circolare del ministro Minniti. Con questa storia del terrorismo le misure si sono appesantite e soprattutto sono misure che costano parecchio", ha sottolineato il primo cittadino.

Quindi, ha anticipato Merola, "dovremo ragionare insieme con tutte le forze vive della città sulla selezione delle nostre attività, perché ci sono obblighi di presidio a carico di chi promuove queste manifestazioni che ci obbligheranno a riconsiderare il quadro d'insieme. Tenendo ferma la barra sul fatto che più iniziative si fanno meglio è".

Un solo esempio: "Il Bologna calcio non era contento, ma l'impiego della Polizia municipale costerà alla società 50mila euro anno. Rispetto al costo dei calciatori non è un granché, ma per una polisportiva...". Merola ha anche espresso soddisfazione per il rapporto con Forze dell'ordine e magistratura: una "buona sintonia che sta cambiando la situazione" per quanto riguarda la sicurezza in città. Piazza Verdi "ci vogliono due anni per metterla a posto, ma devo dire che la situazione sta migliorando perché con Guasto Village sta cambiando il pubblico". Per questo è stato deciso di mantenere l'iniziativa nella zona universitaria anche per la stagione invernale". (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo e sicurezza, la circolare Minniti costa troppo, Merola; 'Taglieremo eventi'

BolognaToday è in caricamento