Cronaca

Test di ingresso a Medicina: il 10% dei migliori studenti arriva dall'Alma Mater

Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato oggi i primi risultati: a Bologna sugli oltre 63.000 studenti in tutta Italia, hanno sostenuto il test in 2.835

Pubblicati oggi dal sito del Ministero i risultati del test di ingresso per la Facoltà di Medicina: il 10% dei migliori studenti arriva dall'Alma Mater di Bologna (sono 11). Nessuno invece e' nei primi 100 di quanti hanno sostenuto la prova negli altri Atenei dell'Emilia-Romagna: Parma, Modena-Reggio Emilia, Ferrara. I primi risultati dei test dello scorso 8 aprile sono stati pubblicati oggi dal ministero dell'Istruzione.

"Si tratta della graduatoria con i punteggi in ordine decrescente - spiega il ministero in una nota- per la pubblicazione della graduatoria nazionale nominale bisognera' attendere il 12 maggio, mentre il 20 maggio saranno definite le assegnazioni dei posti nelle Università e saranno aperte le immatricolazioni".

A Bologna, dunque, sugli oltre 63.000 studenti in tutta Italia, hanno sostenuto il test in 2.835 (il 4,5% del totale dei candidati): gli idonei con almeno 20 punti risultano 1.912 (il 67,4% dei candidati bolognesi, il 5,2% del totale nazionale) e tra i primi 100 candidati si piazzano in 11. In generale, il voto medio degli idonei tra gli studenti di Bologna sfiora i 32 punti (contro i 30 della media nazionale); il voto piu' alto arriva a 73,3 punti, contro il record nazionale di 80,5 punti.

Dall'Universita' di Modena e Reggio Emilia, invece, hanno partecipato al test in 899 e il 70,5% e' risultato idoneo (uno dei migliori risultati a livello nazionale). I voti pero' sono del tutto in media con gli altri atenei italiani: 30,5 punti e' il voto medio all'Unimore e 58,7 il punteggio piu' alto raggiunto. Leggermente peggio e' andata a Ferrara e Parma. Nell'Ateneo estense, su 823 candidati e' risultato idoneo il 60,9% con un voto medio di 29,3 punti e un massimo raggiunto di 58,3 punti. A Parma, su 981 candidati e' risultato idoneo il 60,4% con un voto medio di 29,8 punti e un massimo di 58,2.

I partecipanti alla prova, spiega il ministero, "hanno dovuto rispondere a 60 quesiti: 90 era il punteggio massimo che si poteva ottenere, 20 quello minimo per superare il test e concorrere all'assegnazione dei 10.551 posti disponibili negli atenei statali fra medicina e odontoiatria". A livello nazionale, il voto medio e' stato di 23 punti, contro i 27,5 del test precedente. Il 58,5% dei candidati sono risultati idonei (meno rispetto al 2013), con un punteggio medio di 30,27 (piu' basso dell'anno precedente). Oltre a Modena e Reggio Emilia, le percentuali piu' alte di idonei si registrano alle Universita' di Padova (71,9%), Milano statale (71,8%), Udine (71,7%) e Milano Bicocca (70,6%). I risultati piu' deboli invece vengono dagli Atenei di Catanzaro (36,8% di idonei) Sassari (39,3%), Molise (40,8%), Messina (46%) e Foggia (46,5%). I primi 100 classificati sono distribuiti in 23 atenei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Test di ingresso a Medicina: il 10% dei migliori studenti arriva dall'Alma Mater

BolognaToday è in caricamento