Coronavirus, lavoro no stop in laboratorio: test su mascherine di 60 aziende

Domani via libera per quelle prodotte dalla Lamborghini, pronta a farne mille al giorno, sì anche a una startup legata all'Alma Mater

Il laboratorio allestito dal Policlinico Sant'Orsola e dall'Università per testare le mascherine chirurgiche delle aziende che hanno deciso di riconvertire la produzione, lavora il doppio in questi giorni: lavoro no stop dalle nove di mattina alle otto di sera, in entrambe le sedi. Con loro collaborano anche altri atenei per alcuni test collegati: sono infatti tantissime le richieste e i test da fare.

Nei primi dieci giorni di attività, come riporta l'agenzia Dire, il laboratorio bolognese ha ricevuto circa 200 richieste di informazioni da parte di imprese interessate e 60 ordini di test da aziende di tutta Italia, di cui un terzo emiliano -romagnole. Metà dei prodotti testati finora è stata scartata perché non ha superato i test preliminari.

Tra quelle che invece sono state validate e sono in attesa solo del via libera definitivo, che dovrebbe arrivare domani, ci sono le mascherine prodotte da Automobili Lamborghini (pronta a farne mille al giorno) e quella di una startup legata all'Ateneo bolognese.

A fare il punto della situazione è Francesco Violante, docente dell'Alma Mater e direttore della Medicina del lavoro del Policlinico Sant'Orsola. "Abbiamo in funzione due laboratori – spiega Violante parlando alla Dire – uno al dipartimento di ingegneria civile (Dicam) e uno al Sant'Orsola, con due linee di test per ogni laboratorio. Finora abbiamo ricevuto richieste di informazioni da 200 aziende e ordini di test da 60 imprese. Abbiamo eseguito le analisi preliminari su una dozzina di prodotti e la metà sono state scartate perché non hanno superato i test iniziali. Altre le abbiamo in lavorazione e contiamo a breve di validare le prime". In media, servono almeno otto giorni per dare l'ok definitivo. A stretto giro dovrebbero dunque ricevere il via libera i primi prodotti". 

"Le mascherine Lamborghini hanno passato tutti i test ed entro domani chiudiamo definitivamente – conferma Violante – con loro anche una startup che da tempo collabora con l'Alma Mater di Bologna nel campo dell'elettronica industriale e che ha proposto una mascherina in materiale durevole, che può essere quindi sanificata e riutilizzata".

Quali sono i test sulle mascherine

Si fanno quattro tipi di test: il primo per misurare l'ostacolo alla respirazione della persona che la indossa, per motivi di comfort; il secondo invece serve per capire la capacità della mascherina di filtrare i batteri. La protezione, infatti, come spiega il docente, deve riuscire a fermare almeno il 95% dei batteri che diventa il 98% per gli operatori sanitari.

Il test più lungo, della durata di una settimana, è invece quello dedicato alla verifica della presenza di microorganismi. La mascherina viene bagnata con un liquido ad hoc per valutare la carica di microorganismi totali che possono svilupparsi sul materiale. Ultimo, ma non per importanza, il test sulla resistenza della mascherina agli schizzi di sangue sintetico, a tre livelli di pressione.

Coronavirus, bollettino 31 marzo: + 543 contagi in Emilia-Romagna, continuano a salire le guarigioni

Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

Coronavirus, Lamborghini si converte: mille mascherine e 200 visiere al giorno per il Sant'Orsola

Coronavirus, a lezione di yoga online: "L'energia passa anche attraverso lo schermo" | VIDEO

In prima linea nel reparto Covid-19: "Non ci si abbandona alla paura, ma si trova dentro l’energia per combattere”

VIDEO | Cure casa per casa: "Il piano funziona, se avete febbre aspettateci" 

Coronavirus e consegne a domicilio: segnala a BolognaToday la tua attività!

Coronavirus: nuove sanzioni per chi viola le misure, multe salate fino all'arresto

Io, infermiere all'ospedale Covid Bellaria: "Si muore soli, ma c'è umanità" | VIDEO INTERVISTA

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Coronavirus, segretario Federfarma: "Rischiamo la salute per garantire quella dei pazienti. E siamo senza mascherine"

Infermieri in prima linea: “Trasferiti in hotel per tutelare le nostre famiglie. Figli lontani da settimane”

Coronavirus, le misure adottate dal Comune di Bologna: sosta, tasse, rifiuti, scuola - VIDEO

Mappa interattiva coronavirus: casi, incidenza per provincia, dati terapia intensiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento