Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al via test all'Unipol: "Dalla prossima settimana anche ai cittadini" | VIDEO

Da lunedì a regime, fino a 2mila esami al giorno. Per i residenti di Casalecchio costa 20 euro, per gli altri 25

 

Sono partiti stamattina i test sierologici all'Unipol Arena. Come annunciato a maggio, l'arena bolognese ha avviato un progetto di collaborazione con Synlab, uno dei laboratori selezionati dalla Regione Emilia-Romagna e autorizzati all’esecuzione dei test. Da lunedì si va a regime, ma già oggi sono arrivati i primi pazienti per un primo check.

Si tratta di lavoratori e lavoratrici delle aziende del territorio che hanno deciso di fare uno screening dei dipendenti. Al momento la priorità è quella di eseguire i test su di loro ma già da metà della prossima settimana, al massimo da lunedì 22, tutti potranno prenotare e fare il test. Sempre su prescrizione medica. 

Costo e durata

Il costo è di 25 euro, come stabilito dalla Regione, che diventano 20 se si è residenti a Casalecchio di Reno. Una scontistica che il sindaco, Massimo Bosso, spera possa incentivare ancora di più i suoi cittadini a fare l'esame, così da poter contribuire allo screening regionale. 

Il test dura pochi minuti, una media di tre-quattro a paziente. Si accede con l'auto, si fa il prelievo, e poi si esce dall'altro lato. Tutto è organizzato per evitare code e assembramenti.

I pazienti accedono con la propria auto all’interno dell’anello che circonda l'edificio dove sono attive una decina postazioni per fare il prelievo venoso. Entro le 24 ore successive sia il medico aziendale che il paziente, nel caso dei lavoratori, potranno scaricare l’esito del test dalla piattaforma dedicata ai referti online. Idem per i privati cittadini.

L'obiettivo è quello di rilevare gli anticorpi specifici di Sars-Cov 2 per capire chi è entrato in contatto con il virus e chi potrebbe esserne stato immunizzato, cercando la presenza delle immunoglobuline; se il test sarà positivo, scatterà da subito l’isolamento precauzionale, in attesa dell’effettuazione del tampone di verifica.

Leggi anche:

Cena sul Crescentone: il Comune valuta l'idea 'matta' di Prodi

Estate effetto Covid, boom piscine da giardino: "Le abbiamo finite"

Welfare post Covid, Barigazzi: "Il sistema cambierà, studiamo risposte per la povertà"

Covid, familiari vittime in presidio in Regione: "Mia madre contagiata il 27 aprile, perché?"

Post-Covid, Bonaccini ai sindaci: "Cambiamo orari delle città, lavoro e trasporti in primis"

Contrasto al Covid con la tecnologia: si sviluppano sistemi hi-tech anti assembramenti

Covid, Fase 2: cosa si può fare dal 3 giugno, le novità

Analisi sull’andamento del Covid-19 in Emilia-Romagna nel mese di maggio

Turismo, più treni per la Riviera e rimborso spese per chi soggiorna in albergo

Fase 2, dehors temporanei e gratuiti: orari, zone e criteri. Tutte le novità

Coronavirus, anche la Regione apre alle cure al plasma

Scuola, protesta sul Crescentone: "Bambini dimenticati, riaprire in sicurezza" | VIDEO

Coronavirus, come è cambiata la nostra vita quotidiana: partecipa al sondaggio

Test sierologico: come funziona, dalla prenotazione all'esito | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento