Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

'The fall of Marciano family': un gangster movie emiliano, soprattutto bolognese

Un'action movie, ambientato negli anni '30, durante il proibizionismo. Prodotto dall'Associazione bolognese "Arancine", è stato girato nella prima periferia

"The Fall of the Marciano Family”, è corto di Arancine production, associazione di produzione cinematografica che opera sotto le Due Torri.

Il genere? "Un Gangster Movie Emiliano-Bolognese" dice il regista Dennis Ferrara a Bologna Today, cognome che ricorda inevitabilmente Rocky "come tutti quelli del film, cognomi di personaggi realmente esistiti che gravitavano intorno al pugile". 

Non parla di sport, nè di ring di periferia "è un'action movie, ma anche un po' thriller, ambientato negli anni '30, durante il proibizionismo, protagonista una famiglia italo-americana emigrata che traffica alcool e tabacchi - spiega Ferrara - e poi la faida, il tentativo fallito di eliminare tutti i rivali..." (GUARDA IL VIDEO)

Le attrezzature sono state messe a punto da Arancine, una vera e propria autocostruzione di strumenti cinematografici, la fotografia è di Giovanni Vitale, le musiche originali della bolognese Uroboro Lab di Paolo Filardi, e Marco Capaldo ed è stato girato nella prima periferia di Bologna, in collaborazione con DCM TeK Multimedia Solution, azienda che offre servizi informatici e multimediali con sede ad Anzola dell'Emilia. Attori principali: Francesco Orlotti, il Boss, Jack Gallo il nipote e poi Christian Sabato, Cristian Franzoso e Jessica Zambonelli.

LOCATION. Dalla Scuderia Orsi Mangelli di Anzola a Villa Lazzari di Crespellano e si scorrazza su una mitica auto d’epoca, la Fiat Torpedo 503, per gentile concessione di Righini Auto sempre di Anzola.

ARANCINE PRODUCTION. Associazione di produzione cinematografica bolognese composta da professionisti di vari settori del cinema: servizi video-foto-audio tradizionali (matrimoni, spot, cortometraggi, videoclip, documentazione eventi, fotografia,etc) attraverso la collaborazione delle diverse professionalità che fanno parte dell’associazione.
Tra le mission anche la creazione di un punto di riferimento per giovani videomaker di Bologna. Un laboratorio dedicato alla sperimentazione delle tecniche audiovisive digitali e un luogo di incontro dove scambiare informazioni. E poi corsi di cinematorgrafia, laboratori di teatro, noleggio attrezzature professionali.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'The fall of Marciano family': un gangster movie emiliano, soprattutto bolognese

BolognaToday è in caricamento