Cronaca

Un aiuto per Tommy, torturato e chiuso fuori casa: 'E' insulso, mi fa schifo'

Tommy è stato preso a calci, torturato e chiuso fuori di casa a Bologna: 'Salvargli l'occhio e ridargli la dignità perduta quando la padrona l'ha affidato alla figlia'

"E' il cane di mia madre, mi fa schifo, è un cane insulso, e ne ho già comperato uno più bello". Tommy è stato preso a calci, torturato e chiuso fuori di casa a Bologna.

Magrolino Tommy, pesa 2,5 kg e in clinica stanno lottando per salvargli l'occhio e ridargli una dignità perduta quando, la padrona ricoverata in ospedale l'ha affidato alla figlia".

Ora è ricoverato e "non rivedrà più la sua anziana cara mamma; ma nemmeno la gentaglia che l'ha ridotto in questo modo, ve lo garantisco... Ci siamo trovate tra le mani uno scricciolo paralizzato dal terrore, bagnato, sporco e puzzolente, ma soprattutto ferito nel corpo e nell'animo, a noi volontarie rimane oltre a una rabbia che non si può raccontare, un salatissimo conto da pagare... L'operazione a cui Tommy è stato sottoposto (che è ancora in corso ora) ci costerà € 900,00, cifra per noi improponibile in questo momento. Ma non potevamo aspettare neanche un minuto, l'occhio di Tommy era già pieno di pus, è praticamente esploso al primo contatto.....".

Alcune foto di Tommy sono davvero strazianti e le volontarie non hanno voluto pubblicarle per non turbare la sensibilità.

(Per aiutare Tommy, i dettagli su https://www.facebook.com/events/1475718029310265/?ref_newsfeed_story_type=regular)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aiuto per Tommy, torturato e chiuso fuori casa: 'E' insulso, mi fa schifo'

BolognaToday è in caricamento