Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Massimo D'Azeglio, 37

Serrande giù al Tony's Bar di via D'Azeglio: risse, coltelli e minacce ai vigili

Il Questore ha disposto la chiusura per dieci giorni, situazione "pericolosa per l'ordine pubblico": da un anno i residenti denunciavano

Il Questore di Bologna chiuso per dieci giorni il Tony's Bar in via D'Azeglio 37. Il titolare del locale è un bolognese di 34 anni. La decisione, motivata con ''una situazione pericolosa per l'ordine pubblico'', e sarebbe maturata dopo quasi un anno di segnalazioni, denunce, un esposto dei residenti e persino episodi di minacce ad alcuni vigili.

Una situazione che risale a novembre 2012: il proprietario fu anche denunciato per una rissa con alcuni clienti, forse per alcuni debiti non pagati, nella quale spuntò anche un coltello da cucina. Le denunce si sono ripetute e addirittura la notte della vigilia di Natale quattro clienti avevano aggredito alcuni vigili, scaraventandoli sul bancone.

Seguirono altre due denunce. Il 20 aprile scorso è avvenuta un'altra rissa tra clienti e ancora il 9 agosto è stato lo stesso titolare a reagire contro gli agenti della Polizia Municipale, minacciandoli di farli picchiare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrande giù al Tony's Bar di via D'Azeglio: risse, coltelli e minacce ai vigili

BolognaToday è in caricamento