Cronaca

'Ratto nero dei tetti' a scuola: 'Nel 2017 eliminati 70 colonie di ratti'

L'assessore alla sanità interpellato sul topo finito in testa a una maestra delle scuole Mazzini

70 colonie di ratti e di una decina di gruppi di colonie eliminati l'anno scorso. Lo ha detto al question time l'assessore comunale alla Sanità Giuliano Barigazzi interpellato sul topo finito in testa a una maestra delle scuole Mazzini.

Barigazzi ha spiegato che ad esempio in zona Giardini Margherita i ratti non sono più segnalati come qualche tempo fa. In generale "nei primi cinque mesi del 2018 pare che siamo di fronte a una inversione di tendenza nelle segnalazioni da parte di cittadini e di operatori delle scuole. Questi dati confrontati con il medesimo periodo del 2017 mostrano una diminuzione del 25% del numero di interventi e per quanto attiene alle aree scolastiche del 39%".

Ma non è che i topi siano scomparsi dalle scuole, anzi: "Sono naturalmente ancora circa una ottantina le segnalazioni, non sono poche, ma pare di capire che se cominciamo a essere metodici e sistematici in questa nuova modalità evidentemente i risultati li vediamo".

Quello della scuola Mazzini era un "ratto nero dei tetti", non quindi un topo di fogna: "Vivono generalmente sugli alberi e quindi si spingono all'interno dell'edificio per trovare riparo e cibo". La derattizzazione era stata fatta il 16 maggio, "con diverse catture tramite 8 postazioni, posizionate la sera e rimosse la mattina proprio perche' non si vuole presenza dell'utenza a scuola per lavorare in sicurezza". (dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ratto nero dei tetti' a scuola: 'Nel 2017 eliminati 70 colonie di ratti'

BolognaToday è in caricamento