menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Dire

Foto Dire

Sant'Orsola: al via nel 2018 i cantieri della 'Torre dei ricercatori'

Alla Torre Biomedica confluiranno i ricercatori. Con un investimento da circa 18 milioni di euro, dovrebbe sorgere al posto del padiglione 15

L'avvio dei cantieri per realizzare la nuova Torre Biomedica al Policlinico Sant'Orsola di Bologna è confermato per l'inizio del 2018, anche se non c'è ancora un progetto definitivo.

Lo ha annunciato il rettore dell'Alma Mater, Francesco Ubertini, ieri in occasione della presentazione dei progetti di ricerca finanziati dalla Fondazione del Monte: la presidente Giusella Finocchiaro conferma il finanziamento.

Nel 2018 tutti i fondi destinati di solito al bando a sostegno della ricerca scientifica, più ulteriori risorse, saranno destinati alla Torre Biomedica. "Si tratta di un progetto di grandissima rilevanza per il nostro territorio e per la sanità tutta", afferma Finocchiaro. La Torre Biomedica "è coerente con le nostre finalità - sottolinea a sua volta Luigi Bolondi, consigliere delegato alla ricerca della Fondazione - creare una grande infrastruttura, in cui far confluire i tanti ricercatori dell'ambito biomedico porterà tanti benefici".

Il progetto è nel piano edilizio triennale dell'Alma Mater, già approvato dal Cda d'Ateneo. La Torre Biomedica è un investimento da circa 18 milioni di euro e dovrebbe sorgere al posto del padiglione 15 del Sant'Orsola. (dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento