rotate-mobile
Lo spettacolare evento in piazza Imbeni / Piazza Renzo Imbeni

Pleiadi: ecco il grande spettacolo che accende le Torri di Kenzo Tange | FOTO

Due serate per la performance site-specific che unisce musica dal vivo, danza e videomapping sulle torri ideate dal celebre architetto giapponese in piazza Renzo Imbeni

Piazza Renzo Imbeni si accende con un entusiasmante serata di luci, musica e colori. È Pleiadi, l’evento a cura di Bologna Festival che trasforma le famose torri di Kenzo Tange in un’unica scenografia per una performance site-specific che unisce musica dal vivo, danza e videomapping. Dopo le proiezioni della scorsa estate sulla facciata della basilica di San Petronio in Piazza Maggiore, il progetto Pleiadi torna ad accendere un altro dei (nuovi) simboli di Bologna.

La performance prevede un accompagnamento musicale con i più diversi strumenti a percussione sulle note scritte da Steve Reich, Minoru Miki, Casey Cangelosi, Bach, Rubino-Mucchi, sino alle composizioni di Iannis Xenakis, ispirate proprio alla costellazione delle Pleiadi. Proprio qui entra in scena il visual designer Luca Agnani, che utilizza le torri come tela per le sue proiezioni. «Bologna Festival si appresta ad accendere un’altra piazza – afferma Maddalena da Lisca, sovrintendente e direttore artistico di Bologna Festival – questa volta non più per rivelarne il passato ma piuttosto per proiettarla nel futuro. Un futuro di scoperta, di vivacità e di nuova vita, che auguriamo a quel luogo dalla metafisica bellezza che, per lo più deserto, giace silenzioso nel suo imponente fascino. La sfida è portare il grande pubblico lì, sotto a quelle stupefacenti torri, stupirlo con le suggestioni della musica più sperimentale, con la danza che ne sottolinea il ritmo e con la spettacolarità degli effetti luminosi che accenderanno le vertigini architettoniche di Kenzo Tange».

Pleiadi Piazza Renzo Imbeni

Dopo la prima serata riservata agli under 30, il secondo e ultimo appuntamento è per mercoledì 19 luglio, ore 21.30. I biglietti sono acquistabili su online su www.bolognafestival.it o presso Bologna Welcome (Piazza Maggiore 1/E) dal lunedì al sabato ore 9-18.

Il programma della serata

Simone Rubino
Menschine per 5 percussionisti e movimento

Minoru Miki
Marimba Spiritual per marimba, 5 percussionisti e 6 danzatori 

Casey Cangelosi
Bad Touch per un percussionista e playback 

Steve Reich
Music for Pieces of Wood per 6 percussionisti

Johann Sebastian Bach
L’Arte della fuga BWV 1080: Contrappunto n.1, n.4, n.5
per 2 marimbe, 2 vibrafoni e 6 danzatori

Simone Rubino e Matias Mucchi Alonso
Das Lied eines Teleskops: Quadro B per daikos e movimento 
prima esecuzione italiana

Iannis Xenakis
Pléïades: Peaux per 6 percussionisti e videomapping

Spettacolari proiezioni sulla facciata: ecco come sarebbe stata San Petronio a lavori finiti | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pleiadi: ecco il grande spettacolo che accende le Torri di Kenzo Tange | FOTO

BolognaToday è in caricamento