Trasporti, Tper vara 20 nuovi bus 'Breda': 'Meno inquinamento fuori città'

Presentati stamane in Piazza Maggiore, andranno progressivamente a sostituire i bus più datati, togliendo i motori a gasolio dalle strade soprattutto nelle tratte extraurbane

Nuovi bus Menarinibus Citymood Euro VI entrati in linea in questi giorni a Bologna. Si rinnova quindi il parco veicolare con 20 veicoli da 12 metri, prodotti da Industria Italiana Autobus. L'ingresso del metano liquido permetterà più autonomia rispetto al metano compresso, ma meno inquinamento rispetto al gasolio da autotrazione.

Un investimento complessivo di 4,3 milioni di euro, sostenuto al 50% in autofinanziamento da Tper e per il restante 50% dalla Regione Emilia-Romagna, con l’utilizzo di fondi ministeriali; i bus sono stati acquistati nell’ambito di una procedura di gara europea bandita da Tper in qualità di capofila di tutte le aziende di trasporto del territorio emiliano-romagnolo per la fornitura di diversi lotti di autobus, impiegando tempestivamente e in modo proficuo la quota di spettanza 2015-2016, messa a disposizione della Regione, del fondo nazionale per il rinnovo delle flotte pubbliche.

Screenshot (422)-3

I BUS. Sono provvisti di climatizzazione integrale, di pianale integralmente ribassato per agevolare salite e discese e di due postazioni attrezzate, una dedicata al trasporto di persone in carrozzina e l’altra ad ospitare un passeggino aperto, a cui è possibile accedere dalla porta centrale tramite rampa a ribaltamento manuale.

21 posti a sedere - quattro dei quali riservati e appositamente indicati per persone con difficoltà motorie, mamme in attesa o adulti con bambini piccoli - oltre a due strapuntini: un layout che consente complessivamente un carico di oltre 100 persone, tra passeggeri in piedi e seduti, e rende questi veicoli particolarmente adatti all’utilizzo versatile di linee intercomunali con tragitto che si snoda in parte nella prima cintura metropolitana e in parte in area urbana. 

METANO LIQUIDO. Tper ha concluso recentemente le procedure della prima gara bandita in Europa per bus costruiti per l’uso esclusivo del LNG (metano liquefatto) come carburante; mezzi che andranno ad ampliare la flotta alimentata a gas naturale dell’Azienda, già oggi tra le prime realtà italiane per numero di bus a metano compresso, con i suoi 276 bus CNG.

La fornitura è stata aggiudicata ad Industria Italiana Autobus: i primi 44 innovativi bus LNG di Tper entreranno in servizio dall’inizio del 2019.

"Ritornare a vedere dei Menarini col marchio storico qui in piazza -dice il numero uno di Industria Italiana- ci rende orgogliosi. Se siamo capaci di accontentare Tper siamo capaci di accontentare l'Europa: solo Tper poteva arrivare al metano liquido. Se ne faranno tante in Europa di gare di questo tipo, anche a livello nazionale".

Anche Irene Priolo, assessore alla mobilità del Comune nota come Tper si stia distinguendo in Italia "per la sua capacità di rinnovo dei mezzi, mezzi nuovi: conosco colleghi di altre città- segnala l'assessore comunale alla Mobilità- che pur di rinnovare ricorrono a mezzi usati di altre città. Noi invece abbiamo fatto un salto di qualità, ci aggiorniamo a inizio 2019 coi nuovi mezzi a metano liquido".

Soddisfatta anche la presidente di Tper Giuseppina Gualtieri, che attorno alla gara dei 44 bus Lng commenta: "Il nostro è il primo caso in Europa di produzione di mezzi con fornitura di metano liquido, per i servizi anche extraurbani: prima avevamo un problema di autonomia di percorrenza, dopo gli investimenti per l'impianti non più"

Tper è la sola azienda di trasporto pubblico in Italia ad avere tre impianti a ricarica rapida per il rifornimento di metano, in considerazione dei nuovi investimenti attiverà nel deposito di via Ferrarese a Bologna una nuova stazione di rifornimento di metano liquido, per un impegno di 1,6 milioni di Euro.

I NUMERI. Rinnovo della flotta Tper: 26 treni elettrici messi in servizio in sei anni; 143 nuovi bus entrati in linea negli ultimi due anni e altri 64 in arrivo nel 2018

I Citymood sono, pertanto, solo una parte del massiccio rinnovo della flotta, operazione che è tuttora in fase di grande sviluppo. Il 2018, infatti, vedrà l’arrivo di altri 64 nuovi autobus di diverse tipologie da impiegare in ambito urbano, suburbano ed extraurbano, per un ulteriore investimento pari a 17 milioni di Euro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • In Piazza Maggiore migliaia di Sardine vs Lega | FOTO e VIDEO

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento