Cronaca

Cocaina e hashish dal Marocco, blitz della Polizia: 21 in manette

Sequestrata almeno una tonnellata di stupefacente. Il traffico, molto discreto, avveniva via terra dalla Spagna

Dalle prime ore di questa mattina la Polizia sta procedendo all'arresto di 21 persone, accusate a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacente. Nel mirino degli investigatori il mercato della cocaina e dell’hashish, gestito da due bande, composte da cittadini marocchini e albanesi. 
Le sostanze, importate dal Marocco, venivano distribuite nel Lazio, ed in Emilia Romagna.

I provvedimenti di custodia cautelare sono firmati dal Gip Alberto Gamberini su richiesta dei sostituti procuratori Francesco Caleca e Roberto Ceroni, della Dda di Bologna.

Dal Marocco, tramite corrieri, la droga in ingenti quantità veniva trasportata a bordo di camion via terra attraverso la Spagna. In una occasione gli investigatori della Squadra Mobile di Bologna sono riusciti a sequestrare un carico di una tonnellata di hashish fatto arrivare per poi essere distribuito nel Nord Italia.
Collaudato e particolare il modo di comunicare tra i vari anelli della catena di distribuzione della droga che utilizzavano un linguaggio criptato che gli investigatori della Polizia di Stato sono riusciti nel corso dell’indagine a decifrare. Gli appuntamenti venivano fissati nel corso di incontri, poche e veloci erano le comunicazioni per telefono.

Circa 150 sono gli uomini e le donne della Polizia di Stato che dalle prime ore dell’alba sono impegnati nell’esecuzione dei provvedimenti restrittivi e di numerose perquisizioni in varie città del Centro e Nord Italia. Ulteriori particolari saranno illustrati nel corso di una conferenza che si terrà in Questura alle ore 11.00

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina e hashish dal Marocco, blitz della Polizia: 21 in manette

BolognaToday è in caricamento