Polizia locale usata per volantinaggio, il sindacato: 'Servono ruoli precisi'

I delegati di Sgb chiedono più definizione sui compiti assegnati ai corpi di Polizia Locale

Avere compiti precisi e ben definiti. E' quello che chiedono i poliziotti locali delegati del sindacato Sgb di Bologna, in risposta alla polemica sul volantinaggio informativo di un incontro pubblico sul tram, avvenuto l'altro giorno al quartiere Borgo, proprio ad opera della Polizia Municipale.

Sulla polemica, sollevata da una segnalazione del comitato 'Attacchiamoci al tram' e rilanciata dal consigliere forzista Marco Lisei, inerviene anche il sindacato di base Sgb, chiedendo in sostanza mansioni più defnite e nitide per i corpi di Polizia Locale.

"Quando trovi sul foglio di servizio, l’ordine di distribuire i volantini, lo esegui" si legge nella nota di Sgb, che polemizza: "Tutte le forze politiche si sono succedute al governo del nostro paese, ma mai nessuna ha chiarito le mansioni degli allora 'Vigili Urbani', divenuti ora 'Poliziotti Locali'; tutte si sono ben guardate dal definire i ruoli da svolgere, così li svolgiamo tutti: dagli arresti, alla distribuzione di volantini per le assemblee". Infine la sferzata alla politica locale. "Come organizzazione Sindacale crediamo che sarebbe molto meglio avere dei ruoli ben definiti, ma in attesa che questo avvenga, ci meravigliamo di chi non sa cosa facciamo, perché facciamo di tutto. Attendiamo risposte dalla politica da oltre 25 anni".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Il centro di Bologna diventa il set di "Diabolik": cambia la viabilità

  • Indagine sugli adolescenti bolognesi: l'80% ama la città, ma emergono aspetti 'preoccupanti'

  • Lutto nel mondo della moda, morta Giorgia Mattioli

  • I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Nike chiude la sede di Casalecchio: per 30 dipendenti il trasferimento è l'unica via

Torna su
BolognaToday è in caricamento