menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tram, l'inizio dei lavori slitta al 2023: "Bando entro primavera, opera terminata nel 2026"

L'indicazione è stata fornita dal tecnico comunale Giancarlo Sgubbi, Responsabile unico del procedimento (Rup), ieri nel corso di un incontro online congiunto tra i Consigli di quartiere

Aggiornamenti sul progetto del tram. Rischia di slittare un po' in avanti il cronoprogramma per la realizzazione della prima linea (la rossa): l'inizio dei lavori potrebbe non verificarsi nel 2022, come previsto, ma passare al 2023. L'indicazione è stata fornita dal tecnico comunale Giancarlo Sgubbi, Responsabile unico del procedimento (Rup), ieri nel corso di un incontro online congiunto tra i Consigli di quartiere.

Le previsioni: pubblicazione del bando entro tarda primavera

"L'avvio della gara d'appalto dipende da due fattori, che possiamo governare solo in parte - spiega Sgubbi - e cioè la conclusione della Conferenza dei servizi e poi la fase di verifica del progetto, una procedura tecnico-amministrativa che e' dovuta prima di procedere con l'approvazione". Secondo il cronoprogramma che era stato presentato pubblicamente, l'approvazione del progetto definitivo e la pubblicazione del bando di gara erano in calendario per il 2020. Ora, "salvo imprevisti- afferma Sgubbi- contiamo di chiudere la Conferenza dei servizi entro il mese prossimo o al piu' tardi per l'inizio di marzo, poi ci sarà la fase di verifica e l'obiettivo è riuscire a partire con la pubblicazione del bando entro la tarda primavera o comunque entro aprile o maggio". Se cosi' sarà, si può ipotizzare di concludere la fase di gara entro l'anno, poi il 2022 "servira' per redigere il progetto esecutivo- aggiunge Sgubbi- e si potrebbero iniziare i lavori verso la fine del 2022 o agli inizi del 2023", probabilmente partendo dalla zona del Pilastro.

Cantieri per quattro anni: completamento dell'opera entro fine 2026

La durata dei cantieri è confermata in quattro anni, quindi il Comune conta di riuscire a completare l'opera "entro la fine del 2026": cioe' l'anno in cui, secondo il cronoprogramma, dovrebbe essere effettuata la prima corsa del tram. Intanto, la riunione di oggi e' preliminare all'emissione dei pareri da parte dei Quartieri e questo passaggio chiudera' "un lungo percorso di discussione sul progetto", rimarca l'assessore alla Mobilita', Claudio Mazzanti. Si tratta di un "progetto di altissima qualita'", assicura Mazzanti, per arrivare ad "una infrastruttura di rilevanza enorme per la citta'".

2021011202891108899-2

(Agenzia DIRE)

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Castenaso: cambia l'app del Comune, ora si chiama 'La mia Città'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento