Tram, cantieri linea rossa: il piano del Comune

In attesa dei finanziamenti, l'amministrazione cerca soluzioni per limitare i disagi del super cantiere. Cantieri a tratti, doppi turni anche il sabato

Secondo il cronoprogramma presentato dal Comune a marzo scorso, i lavori per la linea rossa del tram  - prima di quattro - dovrebbero partire nel 2022, per una durata di quattro anni. Previo stanziamento dei fondi da parte del ministero dei Trasporti in autunno, 510 milioni di euro.

Ecco la linea rossa\VIDEO

In attesa di notizie da Roma - come riporta il Resto del Carlino - il Comune di Bologna è al lavoro per limitare i disagi del super cantiere che potrebbe coinvolgere anche via Indipendenza. Se nel progetto definitivo si optasse per questa scelta, la strada potrebbe diventare "una grande piazza", pedonalizzata 7 giorni su 7.

I cantieri si apriranno a tappe, con la sfida di ridurre i tempi. Valutando la scelta di lavorare su doppi turni, anche il sabato. Si partirà dal capolinea di Borgo Panigale, al villaggio Ina, poi via Marco Emilio Lepido fino a via Emilia Ponente. A seguire via Saffi; poi si proseguirà con Porta San Felice (possibile passaggio su Riva Reno). E ancora: Ugo Bassi, Indipendenza, Matteotti, Mazza, via Ferrarese e poi direzione Fiera. Quindi Liberazione, Aldo Moro, via Serena, viale della Repubblica, San Donato, via Pirandello e le vie Casini, Frati e Sighinolfi. Infine da via Larga fino ai capolinea di via Fanin e di viale Europa. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto a fuoco, morta giovane donna e Porrettana chiusa al traffico per ora

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Maxi furto al bar: si finge acquirente e ruba 200mila euro di diamanti

  • Incidente sulla Statale: schianto tra auto, morta una donna

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

Torna su
BolognaToday è in caricamento