menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporti bus e corriere Tper: sciopero il 23 ottobre

La giornata di astensione dal lavoro proclamata da Cub e Usb lavoro privato

Sciopero in vista per venerdì 23 ottobre, indetto da Cub trapsorti e Usb lavoro privato. La prima sigla ha indetto una astensione dal lavoro per tutta la giornata, mentre la seconda si limiterà a quattro ore. Il primo sciopero si svolgerà dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio, mentre il secondo si svolgerà tra le 10 e le 14.

Negli orari di sciopero, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti.

Più precisamente, per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Per effetto dello sciopero generale, le biglietterie aziendali e gli sportelli Tper di via San Donato 25, attivi per il rilascio di contrassegni per le aree regolamentate dal Piano Sosta, potranno essere chiusi o subire una riduzione dei servizi nel corso dell’intera giornata.

Durante lo sciopero, al call-center telefonico 051-290290 sarà garantita la presenza di un operatore. Lo sciopero riguarda anche il personale addetto all’area Sosta e Mobilità di Tper per il quale saranno garantite le prestazioni, riferite alle attività di prevenzione e accertamento delle violazioni di cui alla Legge 127/97, relative a tre turni mattinali e tre turni pomeridiani di Operatori Qualificati della Mobilità.

Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall'autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e fino alle ore 19.20 alla sera.

Per i mezzi urbani, extraurbani e del servizio Taxibus di Ferrara saranno garantite solamente le corse dai capilinea periferici, centrali e intermedi con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Queste le motivazioni delle sigle scioperanti:

Per il sindacato Cub investimenti pubblici e questione ecologica, orario di lavoro, sicurezza sul lavoro, lavoro nero, smart working, precarietà, art. 18 della L. 300/70 e Legge68/99, servizio sanitario nazionale, istruzione, ricerca e pubblico impiego, Salari, pensioni,, occupazione e ammortizzatori sociali, guerra e corsa agli armamenti Welfare Questione abitativa Reddito universale, pubblico e per tutti Immigrati Fisco e lotta all’evasione fiscale Rappresentanza nei luoghi di lavoro e diritto di sciopero Sostegno alle imprese.
 

Le motivazioni dello sciopero regionale proclamato dal sindacato USB attengono, invece, a: Tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività Nessuna misura di sostegno dei lavoratori del TPL Ri-pubblicizzazione dei servizi essenziali

La percentuale di adesione degli ultimi due analoghi del personale Tper proclamati dal sindacato USB Lavoro Privato, svoltisi il 18/06/2020 e il 25/09/2020, è stata rispettivamente del 30,76% e del 26,49%. Per quanto concerne, invece, la sola sigla sindacale CUB non si dispone di un dato significativo relativo a scioperi del personale Tper.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • WeekEnd

    I 10 eventi da non perdere questo weekend

  • Attualità

    Imola, McDonald’s e Fondazione Ronald McDonald donano pasti gratis

Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento