Trasporti bus e corriere Tper: sciopero il 23 ottobre

La giornata di astensione dal lavoro proclamata da Cub e Usb lavoro privato

Sciopero in vista per venerdì 23 ottobre, indetto da Cub trapsorti e Usb lavoro privato. La prima sigla ha indetto una astensione dal lavoro per tutta la giornata, mentre la seconda si limiterà a quattro ore. Il primo sciopero si svolgerà dalle ore 8.30 alle ore 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio, mentre il secondo si svolgerà tra le 10 e le 14.

Negli orari di sciopero, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti.

Più precisamente, per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Per effetto dello sciopero generale, le biglietterie aziendali e gli sportelli Tper di via San Donato 25, attivi per il rilascio di contrassegni per le aree regolamentate dal Piano Sosta, potranno essere chiusi o subire una riduzione dei servizi nel corso dell’intera giornata.

Durante lo sciopero, al call-center telefonico 051-290290 sarà garantita la presenza di un operatore. Lo sciopero riguarda anche il personale addetto all’area Sosta e Mobilità di Tper per il quale saranno garantite le prestazioni, riferite alle attività di prevenzione e accertamento delle violazioni di cui alla Legge 127/97, relative a tre turni mattinali e tre turni pomeridiani di Operatori Qualificati della Mobilità.

Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall'autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e fino alle ore 19.20 alla sera.

Per i mezzi urbani, extraurbani e del servizio Taxibus di Ferrara saranno garantite solamente le corse dai capilinea periferici, centrali e intermedi con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Queste le motivazioni delle sigle scioperanti:

Per il sindacato Cub investimenti pubblici e questione ecologica, orario di lavoro, sicurezza sul lavoro, lavoro nero, smart working, precarietà, art. 18 della L. 300/70 e Legge68/99, servizio sanitario nazionale, istruzione, ricerca e pubblico impiego, Salari, pensioni,, occupazione e ammortizzatori sociali, guerra e corsa agli armamenti Welfare Questione abitativa Reddito universale, pubblico e per tutti Immigrati Fisco e lotta all’evasione fiscale Rappresentanza nei luoghi di lavoro e diritto di sciopero Sostegno alle imprese.
 

Le motivazioni dello sciopero regionale proclamato dal sindacato USB attengono, invece, a: Tutela della salute e sicurezza dei lavoratori e della collettività Nessuna misura di sostegno dei lavoratori del TPL Ri-pubblicizzazione dei servizi essenziali

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La percentuale di adesione degli ultimi due analoghi del personale Tper proclamati dal sindacato USB Lavoro Privato, svoltisi il 18/06/2020 e il 25/09/2020, è stata rispettivamente del 30,76% e del 26,49%. Per quanto concerne, invece, la sola sigla sindacale CUB non si dispone di un dato significativo relativo a scioperi del personale Tper.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento