Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Inaugurato l'ultimo "lotto" Trasversale di Pianura: apertura al traffico il 25 aprile

Lungo i suoi 43 chilometri, collega San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese, Argelato, Castel Maggiore, Bentivoglio, Granarolo, Budrio e Medicina

Si sono conclusi i lavori di realizzazione della Trasversale di Pianura, la strada provinciale 3 che collega San Giovanni in Persiceto a Medicina toccando, lungo i suoi 43 chilometri, i comuni di San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese, Argelato, Castel Maggiore, Bentivoglio, Granarolo, Budrio e Medicina.

E' formata da due tronchi: il primo, lungo circa 22 km, parte dall'intersezione con la SP 568 “Di Crevalcore” fino all'intersezione con la SP 5 “San Donato”. Il secondo, lungo circa 21 km, va dall'intersezione con la SP 5 “San Donato” all'intersezione con la SP 253 “San Vitale”.

Il taglio del nastro dell'ultimo tratto, il cosiddetto Lotto B che è stato realizzato negli ultimi due anni, è avvenuto questa mattina alla presenza di Raffaele Donini assessore alle Infrastrutture Regione Emilia-Romagna, Marco Monesi consigliere delegato alle Infrastrutture della Città metropolitana e Giulio Pierini sindaco di Budrio. 
L'apertura al traffico automobilistico avverrà dopo il 25 aprile. 

E' costato 11,5 milioni di euro finanziati dalla Città metropolitana (5,6 milioni) e dalla Regione Emilia-Romagna (5,9 milioni).

IL TRACCIATO.  Il Lotto B prosegue e conclude la Variante alla SP 3 "Trasversale di Pianura" nel territorio del Comune di Budrio; il suo tracciato, partendo dallo svincolo con la via Calamone, dove ha termine il Lotto A (aperto al traffico nel 2014 e costato oltre 10,7 milioni di euro di cui circa 5 milioni della Regione), prosegue in direzione Ovest intersecando la strada comunale Armiggia, per poi piegare leggermente verso Sud prima di scavalcare la strada comunale Marana. Infine, dopo un'ampia curva e contro-curva per abbassarsi ulteriormente a Sud e riallinearsi con il tracciato della esistente SP 3, e dopo avere scavalcato la strada comunale Cerlacchia, il lotto B termina con uno svincolo a livelli differenziati con la vecchia Trasversale di Pianura, tramite il quale sarà possibile riconnettere il tracciato esistente che verrà abbandonato, declassandolo a strada comunale.

“Un impegno preso – è il commento del sindaco di Budrio Giulio Pierini - un altro impegno mantenuto. Sarebbe stato meglio finirla prima, molto tempo fa. Ma questo non sminuisce la portata storica di questa inaugurazione e di questo risultato. Anzi, l'evento è ancora più importante proprio perché in altri periodi non ci si era riusciti. Ma adesso conta una sola cosa: tutto il traffico di attraversamento non passa più da Bagnarola né da Pieve di Budrio Pieve. Migliora così la qualità urbana e la qualità della vita per migliaia di persone, insieme alla sicurezza stradale del nostro territorio”.

IL TRATTO SORVOLATO DAL DRONE: GUARDA IL VIDEO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurato l'ultimo "lotto" Trasversale di Pianura: apertura al traffico il 25 aprile

BolognaToday è in caricamento