Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Stazione

Treni Bologna-Vignola, passaggi a livello in tilt e ritardi di oltre un'ora: 'Basta disagi per pendolari'

In Giunta Vecchi denuncia "situazione pendolari sta diventando di giorno in giorno sempre più insostenibile" e sollecita l’assessore regionale ai Trasporti “ad attivarsi celermente per incontrare i dirigenti Tper per porre fine a questi disagi”

Lunedì mattina sulla tratta ferroviaria Bologna-Vignola i passaggi a livello sono andati in tilt per un paio di ore a causa del malfunzionamento dei comandi elettromeccanici delle sbarre, con il risultato che per motivi di sicurezza i convogli in partenza fra le 8 e le 10 del mattino hanno accumulato ritardi superiori ai 60 minuti.

Lo ha segnalato Alberto Vecchi (Pdl)  in una interrogazione rivolta alla Giunta regionale per conoscere i motivi tecnici che hanno causato l’inconveniente, “costato ore di disagio ai passeggeri”, quali soluzioni si intendano porre in essere per ovviare a questo tipo di criticità che ricadono anche sugli automobilisti in attesa ai passaggi a livello e, ancora, in quante altre occasioni i comandi elettromeccanici delle sbarre non abbiano funzionato sulla tratta in questione.

Da ultimo Vecchi, nel ricordare che l'ultimo episodio si aggiunge ad una situazione dei pendolari "che sta diventando di giorno in giorno sempre più insostenibile", sollecita l’assessore regionale ai Trasporti “ad attivarsi celermente per incontrare i dirigenti Tper per porre fine a questi disagi e alle penalizzazioni nei confronti dei cittadini-utenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni Bologna-Vignola, passaggi a livello in tilt e ritardi di oltre un'ora: 'Basta disagi per pendolari'
BolognaToday è in caricamento