rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Dè Tribunali

Sparatoria Tribunale Milano: Bologna in lutto, stop ad udienze

Oggi un minuto di silenzio nel Tribunale felsineo e sospensione delle udienze, così in segno di solidarietà e lutto per la strage avvenuta ieri mattina nel capoluogo lombardo

Questa mattina un minuto di silenzio e stop alle udienze nel Tribunale di Bologna. Così in segno di solidarietà e lutto per la sparatoria avvenuta ieri mattina all'interno del Tribunale di Milano, dove tre persone hanno perso la vita per mano di Claudio Giardiello, imputato in un processo per bancarotta.
"La tragica sparatoria di ieri ci ha profondamente scosso e angosciato. Il Consiglio dell'Ordine, certo di interpretare il comune sentire di tutta l'avvocatura bolognese, esprime i sentimenti della piu' profonda e sincera partecipazione al dolore dei familiari delle vittime", sono le parole del presidente dell'ordine Giovanni Berti Arnoaldi Veli.

LA STRAGE. E' di tre morti e due feriti il bilancio della sparatoria avvenuta ieri mattina al Palazzo di Giustizia di Milano. Ad aprire il fuoco è stato Claudio Giardiello, 57 anni, originario di Benevento e imputato a Milano in un processo per bancarotta, che ha esploso alcuni colpi all'interno dell'aula della seconda sezione penale.
Le vittime sono tre: un giudice, un coimputato nel processo e lo stesso avvocato del killer.  Dopo il blitz l'uomo è riuscito a dileguarsi su una moto, è poi stato intercettato e  arrestato a Vimercate, nella periferia milanese al termine di una rocambolesca fuga.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria Tribunale Milano: Bologna in lutto, stop ad udienze

BolognaToday è in caricamento