menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Polo penale del Tribunale di Bologna all'ex Maternità di via D'Azeglio

Il Ministero della Giustizia "autorizza il trasferimento" e passa, quindi, la linea del presidente del Tribunale, Francesco Caruso, che da tempo premeva per il trasferimento

Il Polo penale del Tribunale di Bologna si trasferisce all'ex Maternità di via D'Azeglio: il ministero della Giustizia "autorizza il trasferimento e passa, quindi, la linea del presidente del Tribunale, Francesco Caruso, che da tempo premeva per il trasferimento all'ex Maternità in attesa del completamento della cittadella giudiziaria nell'area dell'ex caserma Staveco, che dovrebbe essere realizzata nel giro di sette anni e mezzo.

Primo passo verso la sistemazione definitiva degli uffici

In una nota, il ministero ricorda che l'avvio, del tavolo tecnico per "la determinazione delle opere di ristrutturazione e rifunzionalizzazione dell'ex Staveco costituisce il primo passo verso la definitiva sistemazione degli uffici giudiziari di Bologna", che comportera', a lavori finiti, "un migliore assetto logistico e un notevolissimo risparmio di spesa per gli affitti, trattandosi di un edificio di proprieta' demaniale".

Tuttavia, per assicurare "la gestione della fase transitoria", si e' deciso di dare il via libera al trasferimento del Polo penale all'ex Maternita', pur sapendo che si tratta di un soluzione-tampone che verra' adottata solo per qualche anno. Nel dettaglio, nell'edificio di via D'Azeglio, in corso di ristrutturazione, "si trasferiranno l'intero settore penale del Tribunale e il Tribunale di sorveglianza", attualmente ospitati a Palazzo Legnani Pizzardi, in via Farini.

Si spende meno e la logistica trae dei vantaggi

Anche in questo caso, ricorda il ministero, "la soluzione adottata comportera' un vantaggio logistico, oltre che una minore spesa", dato che "consentira' il rilascio degli immobili attualmente occupati dall'ufficio del Giudice di pace e dall'Unep (Ufficio per notifiche, esecuzioni e protesti, ndr), che verranno collocati in via Farini, con conseguente cessazione dei rapporti di locazione attualmente esistenti". (Dire) 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento