menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Signora, sua figlia è in galera': truffa ad anziana, il finto avvocato Molinari colpisce ancora

Quando la signora si è resa conto era troppo tardi. La Polizia: 'Mai aprire o fare entrare in casa sconosciuti'

Il finto avvocato Molinari colpisce ancora. Truffa a segno ieri nella tarda mattinata, in Bolognina. Vittima del raggiro una 76enne italiana. Tutto è iniziato con la solita telefonata allarmante, dalla quale ha parlato un uomo spacciandosi per il sedicente 'avvocato Molinari', nome già noto alle cronache per essere usato dai truffatori proprio per questo genere di raggiri: "Sua figlia ha causato un incidente, ora è in carcere: per liberarla occorrono 7mila euro" si è sentita dire la donna al telefono.

'Suo figlio ha il telefono scarico, servono 200 euro': 82enne non ci casca

La signora ha quindi ammassato tutto quanto potesse essere di valore dentro casa per consegnarlo a un uomo, il complice del finto avvocato, che puntualmente dopo poco ha suonato a casa della 76enne. Una volta consegnati i gioielli al sedicente 'collaboratore del tribunale' però, la donna ha cominciato ad avere i primi dubbi. E ha telefonato alla figlia, la quale ha categoricamente smentito tutto. Troppo tardi.

La Polizia mette in guardia da chiunque si presenti in casa o chiunque telefoni chiedendo denaro per fatti giudiziari o comunque raccontando fatti non verificati. Di qui la raccomandazione generale, di non aprire mai, per nessun motivo, la porta di casa a persone che non si conoscono bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento