menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa dell'asfalto: materiali scadenti e minacce, otto nei guai

"Distinti" e con accento inglese riuscivano a stringere accordi per il rifacimento del manto stradale a basso costo. Ma una volta firmato il contratto, l'atteggiamento cambiava

Riuscivano a stringere accordi per la realizzazione di lavori di rifacimento del manto stradale a basso costo. E' stata la Polizia Stradale di Bologna a individuare e denunciare otto persone, tra i 30 ed i 40 anni, residenti in Spagna, base operativa difficilmente raggiungibile. 

Il modus operandi 

Identificata un’area, di solito antistante la sede di una attività commerciale nella provincia di Bologna, e riscontata la necessità di interventi di manutenzione, persone "distinte" e con accento inglese, si presentavano ai titolari proponendo vantaggiose offerte per l’esecuzione dei lavori da parte di ditte specializzate del settore. Ovviamente a un prezzo molto inferiore a quello di mercato.

Vaccini a domicilio, è allarme truffa, l'Ausl: "Diffidate dagli estranei"

Una volta caduti nella trappola, i titolari degli esercizi firmavano il contratto, mentre i truffatori cambiavano atteggiamento. Infatti, in fase di realizzazione, i prezzi degli interventi si alzavano e non solo, i lavori venivano effettuati in maniera approssimativa e con materiali scadenti, destinati a sbriciolarsi poco tempo dopo la posa. Le vittime della truffa quindi si vedevano costretti a pagare il prezzo aumentato. 

Da quanto ricostruito dagli inquirenti, i clienti venivano anche intimoriti dai componenti della banda di truffatori. 
I componenti del gruppo, alcuni dei quali con plurimi precedenti per lo stesso tipo di reato, sono stati tutti denunciati all’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento