Fase tre anche per le truffe in casa, anziano derubato per mille euro

Dopo il lockdown si riaffacciano i malviventi che si fingono tecnici o piliziotti e con l'inganno si fanno consegnare ori e denaro da ignari residenti, spesso molto anziani

Si è presentato con tanto di mascherina, e si è spacciato per poliziotto. Anziano raggirato e derubato ieri in zona Savena: intorno alle 12 un uomo, descritto come ben vestito e di circa 40 anni, ha avvicinato in strada vicino casa un anziano signore, classe 1932, qualificandosi come agente e mostrando un tesserino.

Con la scusa di accertamenti, poiché "nel palazzo si sono verificati dei furti" l'uomo è riuscito a farsi accompagnare in casa dal signore. Entrando insieme in casa, l'anziano si accorgeva che mancavano mille euro e un orologio di valore, probabilmente presi dallo stesso uomo che era riuscito ad entrare in casa poco prima o nello stesso frangente, in modo fulmineo, senza che l'87enne se ne accorgesse.

Secondo quanto ricostruito, il finto poliziotto ha chiesto quindi con insistenza se l'uomo avesse altri soldi o oggetti di valore e al diniego della vittima si è allontanato frettolosamente, dicendo che sarebbe tornato per riconsegnare i beni asportati dal ladro che era stato arrestato. Cosa ovviamente mai avvenuta.

Un fenomeno, quello delle truffe a domicilio, che dopo essere scomparso è ritornato dopo gli allentamenti post lockdown. Un unico caso invece si era registrato a pandemia acuta in corso, con una anziana raggirata, con la scusa di sanificare il denaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia rinnova i consigli: non fare entrare sconosciuti e presunti tecnici, non mostrare contenuto delle cassaforti, non consegnare mai denaro e monili, poiché nessuno è tenuto a ritirarli a domicilio e nessuno è autorizzato a sanificare soldi o altri oggetti. Nel caso di minimo dubbio, chiamare subito le forze dell'ordine, componendo i numeri 112 e 113.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, tre ragazzi positivi nei licei di Bologna: controlli su 90 tra studenti e professori

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Scuola, altri due casi di Covid al Fermi e alle Guido Reni

  • Aggressione in casa: tenta violenza sessuale, lei scappa in strada

  • Due locali di Bologna tra le '20 Migliori Pizze in Viaggio in Italia'

  • Dolci e leccornie: 5 imperdibili pasticcerie a Bologna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento