rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Truffa della finta donazione: in manette due giovani

Individuate in flagranza da deu agenti della polizia locale in borghese

E’ andato male, sabato scorso in via Rizzoli, l’approccio di due giovani donne di 22 e 23 anni nei confronti degli agenti della Polizia Locale, impegnati in un pattugliamento in borghese contro gli abusivi.

Le donne, ignare dell'identità dei poliziotti, hanno avvicinato i due chiedendo denaro a favore di un’associazione di persone non udenti e disabili, trucco frequentemente utilizzato per raggirare ingenui passanti ben disposti a lasciare qualche moneta pro causa. Alle domande rivolte dagli operatori, le due giovani hanno risposto senza esitazione, dimostrando di capire e parlare perfettamente.

Dopo che gli agenti si sono qualificati, sono iniziati gli accertamenti sul materiale in possesso delle due giovani e che ha portato a rivelare l’inesistenza dell’associazione. Le due, residenti fuori città, sono state quindi denunciate per truffa e accattonaggio molesto, reato questo introdotto nel codice con il primo dei decreti Salvini sulla sicurezza.Le due, oltre alla denuncia, sono state sanzionate anche con un verbale da 200 euro, mentre tutto il materiale posto sotto sequestro.

(Foto di Repertorio)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa della finta donazione: in manette due giovani

BolognaToday è in caricamento