Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Maxi-truffa online da 24.000 euro: denunciato un cinquantenne

La vittima aveva acquistato un'auto per via telematica, pensando di fare un affare. Poi la brutta sorpresa

Ha messo a segno una maxi-truffa online da 24mila euro, ma è stato stanato. Così è finito nei guai un quarantacinquenne napoletano, denunciato per truffa ai danni di un cinquantaduenne di Alto Reno Terme con cui aveva avviato una trattativa telematica per la vendita di un’automobile usata marca Land Rover, modello Evoque, che era stata pubblicizzata in un sito internet di un’azienda che gestisce le vendite e gli acquisti tra privati.

La vittima, interessata all’acquisto del SUV, aveva telefonato al numero inserito nell’annuncio. Durante la conversazione, il cinquantaduenne è stato informato dal presunto venditore che prima di vedere l’automobile avrebbe dovuto trasmettergli, a titolo di garanzia, 24.000 euro sotto forma di assegni circolari intestati a una certa persona.

La vittima, convinta di fare un buon affare, ha assecondato la richiesta recandosi velocemente in banca e facendosi rilasciare la somma tramite due titoli di credito che ha fotografato e trasmesso al venditore con WhatsApp. Fino a quel momento il cinquantaduenne non aveva avuto alcun dubbio di essere stato truffato.

I sospetti sono arrivati quando il venditore è mancato all’appuntamento e non ha più risposto ad alcuna telefonata dell’acquirente, rendendosi irreperibile. In seguito, il cinquantaduenne è stato informato dalla sua banca di essere stato truffato e che gli assegni erano stati incassati a Napoli. A quel punto, quando la vittima ha sporto denuncia, i Carabinieri della Stazione di San Giovanni in Persiceto si sono messi al lavoro, passando al setaccio tutti i passaggi della compravendita, e giungendo così all'impostore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-truffa online da 24.000 euro: denunciato un cinquantenne

BolognaToday è in caricamento