Cronaca Pilastro / Via San Donato

Truffa dello "specchietto rotto" ancora a segno: anziana derubata in via San Donato

Un altro automobilista caduto nell'ormai noto raggiro. Questa volta però i truffatori non l'hanno passata liscia: denunciati dai Carabinieri, dovranno rispondere di furto in concorso

Un altro automobilista caduto nell'ormai nota "truffa dello specchietto". Questa volta però i truffatori - due salernitani, un 61enne e una 29enne, entrambi residenti in Toscana - non l'hanno passata liscia. Denunciati dai Carabinieri, dovranno rispondere di furto in concorso, ai danni di un’80enne di Bologna.

I due malviventi, noti alle forze dell’ordine per i loro precedenti di polizia per i reati contro il patrimonio, sono stati identificati nel corso di un’indagine avviata giovedì scorso, dopo che l’anziana, alla guida della propria auto lungo via San Donato, era stata indotta a fermarsi da un altro automobilista, che le contestava di avergli urtato lo specchietto retrovisore durante una manovra di sorpasso. Con la scusa di verificare i danni per un eventuale risarcimento, una complice dell’uomo, seduta sul sedile del passeggero, era scesa furtivamente dal mezzo e dopo essersi avvicinata all’auto della vittima le aveva aperto lo sportello posteriore riuscendo così a rubarle 60 euro dal portafogli, per poi darsi alla fuga insieme al sodale.

Grazie alla testimonianza di alcuni passanti che avevano assistito ai fatti, i Carabinieri sono riusciti a risalire agli autori del reato, prima l’uomo e successivamente la donna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa dello "specchietto rotto" ancora a segno: anziana derubata in via San Donato

BolognaToday è in caricamento